Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Dicembre 2019 - Modelli Live!
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Dicembre 2019 - Modelli Live!
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 16, 17, 18 ... 79, 80, 81  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Refle 71



Registrato: 16/06/19 09:48
Messaggi: 412
Residenza: S. Angelo in Lizzola (PU)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 9:20 am    Oggetto: Rispondi citando



Non entusiasmante Reading, quella deriva occidentale non mi piace, quando i modelli la fanno vedere anche alle lunghe distanze, di solito c'è qualcosa di vero


Top
Profilo Invia messaggio privato
GallagherRM



Registrato: 10/04/11 21:09
Messaggi: 2792
Residenza: Roma - Pietralata

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 9:30 am    Oggetto: Rispondi citando

ICEBOWL ha scritto:
All orizzonte ottime prospettive per periodo piú freddo e forse anche nevoso su alcune zone del Nord a quote prossime alla pianura (Piemonte) si parla del dopo immacolata (GFS00)....quindi calma e self control. Niente di che, aria fredda polare marittima. Ma meglio che il cupolone


Considerando che al 3 Dicembre al Nord ci sono i metri di neve sopra i 1.400 metri e al Centro una mera spolverata ben sopra i 2.000 metri, sarebbe ben gradita la neve dove deve stare per consentire al comparto turistico anche delle regioni centrali di avviare la stagione.

Per la neve in pianura direi che c'è ampiamente tempo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
ICEBOWL



Registrato: 20/04/17 09:29
Messaggi: 2490
Residenza: Carnate (MB) 248mslm

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 9:36 am    Oggetto: Rispondi citando

GallagherRM ha scritto:
ICEBOWL ha scritto:
All orizzonte ottime prospettive per periodo piú freddo e forse anche nevoso su alcune zone del Nord a quote prossime alla pianura (Piemonte) si parla del dopo immacolata (GFS00)....quindi calma e self control. Niente di che, aria fredda polare marittima. Ma meglio che il cupolone


Considerando che al 3 Dicembre al Nord ci sono i metri di neve sopra i 1.400 metri e al Centro una mera spolverata ben sopra i 2.000 metri, sarebbe ben gradita la neve dove deve stare per consentire al comparto turistico anche delle regioni centrali di avviare la stagione.

Per la neve in pianura direi che c'è ampiamente tempo.


capisco, ma io non posso comandare il tempo! e commento quello che vedo sui modelli! speriamo arrivi neve anche al centro cosa che potrebbe benissimo accadare con GFS00 a quote medie (sempre fantameteo) per ora e sino al 10 avremo azzorre


Top
Profilo Invia messaggio privato
manu73
Forumista senior


Registrato: 29/11/12 14:46
Messaggi: 6856
Residenza: orobie val brembana

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 9:42 am    Oggetto: Rispondi citando

ICEBOWL ha scritto:
manu73 ha scritto:
ducaneve ha scritto:
Buongiorno, mi pare di capire che sono in diversi a sperare che continui un tempo così, di acqua ne ha fatta parecchia mo basta, per gli utenti del nord un clima come questo non vi porta a niente, la neve in pianura ve la scordate, non ti tiratemi fuori Cuneo che è un mondo a se e sta pure sui 500 metri, tutti gli altri sotto l'acqua, per le alpi va bene.


Un abitante della pianura padana cosa dovrebbe augurarsi? L alta pressione stagnante per 30 giorni con relativi inquinanti imprigionati al suolo? Oppure dovrebbe augurarsi settimane di favonio come l anno scorso? La stagione invernale al piano é in ogni caso morta e sepolta intesa come Stagionalita, la neve al piano (o meglio la neve sotto i 500-600m che non sia il mistone temporaneo ) ad esclusione di microclima localizzati la porta oramai solo un afflusso di aria continentale quindi per ora condizioni non ve ne sono. A quel punto penso che ad un abitante padano vada bene in questa fase un po' di dinamicità e un po' di ricarica nevosa sulle Alpi che sono la cornice padana, nella mediocrità meglio il dinamismo che lo stazionamento barico ripetitivo...L inverno dell attuale era climatica in val padana consente oramai solo questo o in alternativa anche qualcosa di molto peggio.
O anche in val padana si deve guardare e sperare in situazioni che portano benefici invernali solo altrove?


ma non é vero! tutta la decade scorsa é stata nevosa qui, media di 40cm ad inverno.... piú della media di decenni precedenti! non esageriamo con il catastrofismo sempre e comunque!


Catastrofismo? se c'è qualcuno che non si stupisce e non è catastrofico sul clima attuale penso di essere io...sono abbastanza allineato con i tempi, giusto o sbagliato ho solo espresso il mio pensiero.

Non credo che l'ultimo decennio (2010-2019) in valpadana venga ricordato per le copiose nevicate al piano (stagione 2012-2013 esclusa) , l'ultimo lustro meglio non citarlo nemmeno.
In ogni caso io mi riferisco maggiormente al trend termico generale che gradualmente stà cancellando i fenomeni invernali di "limite" e stà riducendo sempre di più le occasioni padane (specie centro-orientali) legate a circolazioni non necessariamente forti o legate ad aria continentale (le semplici brinate, gelate sono in drastica diminuzione….quasi scomparse in Ottobre e Novembre e in forte calo anche nei mesi invernali).
Ciao




L'ultima modifica di manu73 il Tue Dec 03, 2019 9:45 am, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
ICEBOWL



Registrato: 20/04/17 09:29
Messaggi: 2490
Residenza: Carnate (MB) 248mslm

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 9:45 am    Oggetto: Rispondi citando

manu73 ha scritto:
ICEBOWL ha scritto:
manu73 ha scritto:
ducaneve ha scritto:
Buongiorno, mi pare di capire che sono in diversi a sperare che continui un tempo così, di acqua ne ha fatta parecchia mo basta, per gli utenti del nord un clima come questo non vi porta a niente, la neve in pianura ve la scordate, non ti tiratemi fuori Cuneo che è un mondo a se e sta pure sui 500 metri, tutti gli altri sotto l'acqua, per le alpi va bene.


Un abitante della pianura padana cosa dovrebbe augurarsi? L alta pressione stagnante per 30 giorni con relativi inquinanti imprigionati al suolo? Oppure dovrebbe augurarsi settimane di favonio come l anno scorso? La stagione invernale al piano é in ogni caso morta e sepolta intesa come Stagionalita, la neve al piano (o meglio la neve sotto i 500-600m che non sia il mistone temporaneo ) ad esclusione di microclima localizzati la porta oramai solo un afflusso di aria continentale quindi per ora condizioni non ve ne sono. A quel punto penso che ad un abitante padano vada bene in questa fase un po' di dinamicità e un po' di ricarica nevosa sulle Alpi che sono la cornice padana, nella mediocrità meglio il dinamismo che lo stazionamento barico ripetitivo...L inverno dell attuale era climatica in val padana consente oramai solo questo o in alternativa anche qualcosa di molto peggio.
O anche in val padana si deve guardare e sperare in situazioni che portano benefici invernali solo altrove?


ma non é vero! tutta la decade scorsa é stata nevosa qui, media di 40cm ad inverno.... piú della media di decenni precedenti! non esageriamo con il catastrofismo sempre e comunque!


Catastrofismo? se c'è qualcuno che non si stupisce e non è catastrofico sul clima attuale penso di essere io...sono abbastanza allineato con i tempi, giusto o sbagliato ho solo espresso il mio pensiero.

Non credo che l'ultimo decennio (2010-2019) in valpadana venga ricordato per le copiose nevicate al piano (stagione 2012-2013 esclusa) , l'ultimo lustro meglio non citarlo nemmeno.
In ogni caso io mi riferisco maggiormente al trend termico generale che gradualmente stà cancellando i fenomeni invernali di "limite" e stà riducendo sempre di più le occasioni padane (specie centro-orientali) legate a circolazioni non necessariamente forti o legate ad aria continentale.
Ciao


Manu!!! decennio scorso 2000-2009!!!


Top
Profilo Invia messaggio privato
manu73
Forumista senior


Registrato: 29/11/12 14:46
Messaggi: 6856
Residenza: orobie val brembana

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 9:49 am    Oggetto: Rispondi citando

ICEBOWL ha scritto:
manu73 ha scritto:
ICEBOWL ha scritto:
manu73 ha scritto:
ducaneve ha scritto:
Buongiorno, mi pare di capire che sono in diversi a sperare che continui un tempo così, di acqua ne ha fatta parecchia mo basta, per gli utenti del nord un clima come questo non vi porta a niente, la neve in pianura ve la scordate, non ti tiratemi fuori Cuneo che è un mondo a se e sta pure sui 500 metri, tutti gli altri sotto l'acqua, per le alpi va bene.


Un abitante della pianura padana cosa dovrebbe augurarsi? L alta pressione stagnante per 30 giorni con relativi inquinanti imprigionati al suolo? Oppure dovrebbe augurarsi settimane di favonio come l anno scorso? La stagione invernale al piano é in ogni caso morta e sepolta intesa come Stagionalita, la neve al piano (o meglio la neve sotto i 500-600m che non sia il mistone temporaneo ) ad esclusione di microclima localizzati la porta oramai solo un afflusso di aria continentale quindi per ora condizioni non ve ne sono. A quel punto penso che ad un abitante padano vada bene in questa fase un po' di dinamicità e un po' di ricarica nevosa sulle Alpi che sono la cornice padana, nella mediocrità meglio il dinamismo che lo stazionamento barico ripetitivo...L inverno dell attuale era climatica in val padana consente oramai solo questo o in alternativa anche qualcosa di molto peggio.
O anche in val padana si deve guardare e sperare in situazioni che portano benefici invernali solo altrove?


ma non é vero! tutta la decade scorsa é stata nevosa qui, media di 40cm ad inverno.... piú della media di decenni precedenti! non esageriamo con il catastrofismo sempre e comunque!


Catastrofismo? se c'è qualcuno che non si stupisce e non è catastrofico sul clima attuale penso di essere io...sono abbastanza allineato con i tempi, giusto o sbagliato ho solo espresso il mio pensiero.

Non credo che l'ultimo decennio (2010-2019) in valpadana venga ricordato per le copiose nevicate al piano (stagione 2012-2013 esclusa) , l'ultimo lustro meglio non citarlo nemmeno.
In ogni caso io mi riferisco maggiormente al trend termico generale che gradualmente stà cancellando i fenomeni invernali di "limite" e stà riducendo sempre di più le occasioni padane (specie centro-orientali) legate a circolazioni non necessariamente forti o legate ad aria continentale.
Ciao


Manu!!! decennio scorso 2000-2009!!!


Comincia ad essere lontano….annate come il 2004-2005-2006 (tanta tanta roba non solo per la pianura padana) cominciano ad essere distanti oramai 15 anni, è cambiato ancora parecchio in questo lasso di tempo, speriamo sia solo una sbandata temporanea...ma ho forti dubbi


Top
Profilo Invia messaggio privato
ICEBOWL



Registrato: 20/04/17 09:29
Messaggi: 2490
Residenza: Carnate (MB) 248mslm

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 9:53 am    Oggetto: Rispondi citando

[/quote]

Comincia ad essere lontano….annate come il 2004-2005-2006 (tanta tanta roba non solo per la pianura padana) cominciano ad essere distanti oramai 15 anni, è cambiato ancora parecchio in questo lasso di tempo, speriamo sia solo una sbandata temporanea...ma ho forti dubbi[/quote]

come lontano??? stiamo parlando di decade scorsa! 10 anni sono nulla! fatemi capire parliamo di clima cambiato se rapportato agli anni 60 se peró dico decade scorsa , a no troppo lontano..... ??? dai Manu su, decade scorsa é stata bella, questa brutta, magari la prossima sará buona....


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17072
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 9:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Bgiorno!

Esattamente nessuno può comandare il tempo

Quello che si vede dai GM fino all'immacolata e a questo punto quasi fin verso santa Lucia e un dicembre caratterizzato da un abbassamento dello storm track con flusso subpolare via via più basso ad interessare l'Europa centrale
Azione di disturbo ad un'onda e alta Azzorre defilata

Una situazione che porta ad abbassare i gpt in europa ma che non è foriera di chissà quale freddo, in quanto mancano blocchi atl e incursioni poleward dell'onda atl a staccare aria artico continentali dai quadranti russo siberiani

Cionondimeno a meno che i fonti subpolari non sprofondino troppo ad ovest, un po' di freddo discount con questo schema arriva, certamente più vai in basso di latitudine e più si mitiga quindi nord e centro nord in buona posizione per dinamiche strettamente invernali, mentre centro e sud potrebbero avere un clima più tardo autunnale che invernale vero

ma nella prima parte di dicembre questo ci sta!


Top
Profilo Invia messaggio privato
Vedolaneve



Registrato: 15/02/13 13:51
Messaggi: 2444
Residenza: Mulazzano/coriano(rn)219m

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:01 am    Oggetto: Rispondi citando

ICEBOWL ha scritto:


Comincia ad essere lontano….annate come il 2004-2005-2006 (tanta tanta roba non solo per la pianura padana) cominciano ad essere distanti oramai 15 anni, è cambiato ancora parecchio in questo lasso di tempo, speriamo sia solo una sbandata temporanea...ma ho forti dubbi[/quote]

come lontano??? stiamo parlando di decade scorsa! 10 anni sono nulla! fatemi capire parliamo di clima cambiato se rapportato agli anni 60 se peró dico decade scorsa , a no troppo lontano..... ??? dai Manu su, decade scorsa é stata bella, questa brutta, magari la prossima sará buona....[/quote]
Sono d accordo .
Poi vorrei vederle su carte tutte queste nevicate in pianura a nov-dic.
Sicuramente la mancanza di hp in inverno facevi inversioni da paura e al minimo alito atlantico la pianura padana faceva festa ma per tutto il resto del paese poco cambia alla situazione attuale.
Poi per carità forse sono troppo giovane per ricordare e dovrei andar negli archivi.


Top
Profilo Invia messaggio privato
ICEBOWL



Registrato: 20/04/17 09:29
Messaggi: 2490
Residenza: Carnate (MB) 248mslm

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:04 am    Oggetto: Rispondi citando

Vedolaneve ha scritto:
ICEBOWL ha scritto:


Comincia ad essere lontano….annate come il 2004-2005-2006 (tanta tanta roba non solo per la pianura padana) cominciano ad essere distanti oramai 15 anni, è cambiato ancora parecchio in questo lasso di tempo, speriamo sia solo una sbandata temporanea...ma ho forti dubbi


come lontano??? stiamo parlando di decade scorsa! 10 anni sono nulla! fatemi capire parliamo di clima cambiato se rapportato agli anni 60 se peró dico decade scorsa , a no troppo lontano..... ??? dai Manu su, decade scorsa é stata bella, questa brutta, magari la prossima sará buona....[/quote]
Sono d accordo .
Poi vorrei vederle su carte tutte queste nevicate in pianura a nov-dic.
Sicuramente la mancanza di hp in inverno facevi inversioni da paura e al minimo alito atlantico la pianura padana faceva festa ma per tutto il resto del paese poco cambia alla situazione attuale.
Poi per carità forse sono troppo giovane per ricordare e dovrei andar negli archivi.[/quote]

mediamente qui nevica piú a febbraio che novembre e prima parte di dicembre. Che poi la neve a dicembre ha un fascino diverso perché le ore di luce e l intensitá solare sono minori, ma un'ondata di gelo fine a se stessa mediamente é piú intensa in febbraio che nei primi 15g di dicembre....ma mi pare ovvio


Top
Profilo Invia messaggio privato
manu73
Forumista senior


Registrato: 29/11/12 14:46
Messaggi: 6856
Residenza: orobie val brembana

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:05 am    Oggetto: Rispondi citando

ICE, concordo sul fatto che la decade precedente su queste zone sia stata mediamente buona, specie se raffrontata alla decade attuale (ribadisco che l'ultimo lustro meglio non considerarlo nemmeno)

15 anni possono essere pochi, ma possono essere molti.
Il delta termico e l'incremento termico medio in questi 15 anni è andato in ulteriore crescendo, questa crescita continua stà portando alla scomparsa dei fenomeni limite alzandoli di quota (1 grado di differenza sulla colonna d'aria media porta ad una risalita dei fenomeni nevosi, delle brinate, delle gelate di decine / centinaia di metri di quota) etc etc .

Parlo dell'andamento medio, soft della stagione invernale...non dell'episodio con aria continentale che rimane possibile e magari intenso nelle sue possibilità di espressione

Per ora non vedo inversioni che mi facciano pensare ad una prossima decade migliore e col generale calo della quota invernale, anzi vedo ulteriore risalita.

Ribadisco che spero di sbagliare e di essere smentito dai fatti del prossimo futuro (magari da questa stagione invernale con nevicate diffuse e ripetitive in valpadana a richiamare la media nevosa che citi)...la speranza c'è ma è poco supportata dai dati per ora!

Ciao


Top
Profilo Invia messaggio privato
ducaneve
Forumista senior


Registrato: 31/01/12 21:24
Messaggi: 8359
Residenza: urbino

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:13 am    Oggetto: Rispondi citando

manu73 ha scritto:
ducaneve ha scritto:
Buongiorno, mi pare di capire che sono in diversi a sperare che continui un tempo così, di acqua ne ha fatta parecchia mo basta, per gli utenti del nord un clima come questo non vi porta a niente, la neve in pianura ve la scordate, non ti tiratemi fuori Cuneo che è un mondo a se e sta pure sui 500 metri, tutti gli altri sotto l'acqua, per le alpi va bene.


Un abitante della pianura padana cosa dovrebbe augurarsi? L alta pressione stagnante per 30 giorni con relativi inquinanti imprigionati al suolo? Oppure dovrebbe augurarsi settimane di favonio come l anno scorso? La stagione invernale al piano é in ogni caso morta e sepolta intesa come Stagionalita, la neve al piano (o meglio la neve sotto i 500-600m che non sia il mistone temporaneo ) ad esclusione di microclima localizzati la porta oramai solo un afflusso di aria continentale quindi per ora condizioni non ve ne sono. A quel punto penso che ad un abitante padano vada bene in questa fase un po' di dinamicità e un po' di ricarica nevosa sulle Alpi che sono la cornice padana, nella mediocrità meglio il dinamismo che lo stazionamento barico ripetitivo...L inverno dell attuale era climatica in val padana consente oramai solo questo o in alternativa anche qualcosa di molto peggio.
O anche in val padana si deve guardare e sperare in situazioni che portano benefici invernali solo altrove?

Va bene augurarsi la pioggia, sono passato vicino ad un fiume ed era parzialmente straripato, figurarsi in altre zone tipo il tirreno e il nord dove è piovuto molto di più, credo che possa bastare.


Top
Profilo Invia messaggio privato
manu73
Forumista senior


Registrato: 29/11/12 14:46
Messaggi: 6856
Residenza: orobie val brembana

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:24 am    Oggetto: Rispondi citando

ducaneve ha scritto:
manu73 ha scritto:
ducaneve ha scritto:
Buongiorno, mi pare di capire che sono in diversi a sperare che continui un tempo così, di acqua ne ha fatta parecchia mo basta, per gli utenti del nord un clima come questo non vi porta a niente, la neve in pianura ve la scordate, non ti tiratemi fuori Cuneo che è un mondo a se e sta pure sui 500 metri, tutti gli altri sotto l'acqua, per le alpi va bene.


Un abitante della pianura padana cosa dovrebbe augurarsi? L alta pressione stagnante per 30 giorni con relativi inquinanti imprigionati al suolo? Oppure dovrebbe augurarsi settimane di favonio come l anno scorso? La stagione invernale al piano é in ogni caso morta e sepolta intesa come Stagionalita, la neve al piano (o meglio la neve sotto i 500-600m che non sia il mistone temporaneo ) ad esclusione di microclima localizzati la porta oramai solo un afflusso di aria continentale quindi per ora condizioni non ve ne sono. A quel punto penso che ad un abitante padano vada bene in questa fase un po' di dinamicità e un po' di ricarica nevosa sulle Alpi che sono la cornice padana, nella mediocrità meglio il dinamismo che lo stazionamento barico ripetitivo...L inverno dell attuale era climatica in val padana consente oramai solo questo o in alternativa anche qualcosa di molto peggio.
O anche in val padana si deve guardare e sperare in situazioni che portano benefici invernali solo altrove?

Va bene augurarsi la pioggia, sono passato vicino ad un fiume ed era parzialmente straripato, figurarsi in altre zone tipo il tirreno e il nord dove è piovuto molto di più, credo che possa bastare.


Perché, è prevista tanta pioggia al Nord e medio-alto tirreno nei prossimi giorni?

Io ho parlato di dinamicità e di alternanza (infatti nei prossimi giorni di pioggia ne cadrà ben poca su questi settori), poi saremo in seconda decade di dicembre, quindi in Inverno e con quote neve consone rischi da pioggia ne vedo pochi al Nord.

Oppure adesso perché è piovuto per quasi 2 mesi (come ampiamente previsto quando c'erano invece decine di utenti allarmati della siccità da nord a sud e speravano su queste pagine nell'inverno mite e piovoso per ripianare i deficit...) , arriva l'inverno e deve iniziare un lungo periodo secco al nord e sul tirreno? Al nord non è di certo in inverno che l'acqua porta i rischi maggiori!





L'ultima modifica di manu73 il Tue Dec 03, 2019 10:38 am, modificato 4 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato
Salento92
Forumista senior


Registrato: 18/11/13 20:01
Messaggi: 8002
Residenza: Andrano (LE), 110 m s.l.m

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:27 am    Oggetto: Rispondi citando

manu73 ha scritto:
ducaneve ha scritto:
manu73 ha scritto:
ducaneve ha scritto:
Buongiorno, mi pare di capire che sono in diversi a sperare che continui un tempo così, di acqua ne ha fatta parecchia mo basta, per gli utenti del nord un clima come questo non vi porta a niente, la neve in pianura ve la scordate, non ti tiratemi fuori Cuneo che è un mondo a se e sta pure sui 500 metri, tutti gli altri sotto l'acqua, per le alpi va bene.


Un abitante della pianura padana cosa dovrebbe augurarsi? L alta pressione stagnante per 30 giorni con relativi inquinanti imprigionati al suolo? Oppure dovrebbe augurarsi settimane di favonio come l anno scorso? La stagione invernale al piano é in ogni caso morta e sepolta intesa come Stagionalita, la neve al piano (o meglio la neve sotto i 500-600m che non sia il mistone temporaneo ) ad esclusione di microclima localizzati la porta oramai solo un afflusso di aria continentale quindi per ora condizioni non ve ne sono. A quel punto penso che ad un abitante padano vada bene in questa fase un po' di dinamicità e un po' di ricarica nevosa sulle Alpi che sono la cornice padana, nella mediocrità meglio il dinamismo che lo stazionamento barico ripetitivo...L inverno dell attuale era climatica in val padana consente oramai solo questo o in alternativa anche qualcosa di molto peggio.
O anche in val padana si deve guardare e sperare in situazioni che portano benefici invernali solo altrove?

Va bene augurarsi la pioggia, sono passato vicino ad un fiume ed era parzialmente straripato, figurarsi in altre zone tipo il tirreno e il nord dove è piovuto molto di più, credo che possa bastare.


Perché, è prevista pioggia al Nord nei prossimi giorni?

Io ho parlato di dinamicità e di alternanza (infatti nei prossimi giorni di pioggia ne cadrà ben poca), poi saremo in seconda decade di dicembre, quindi in Inverno e con quote neve consone rischi da pioggia ne vedo pochi.

Oppure adesso perché è piovuto per quasi 2 mesi (come ampiamente previsto quando c'erano invece decine di utenti allarmati della siccità da nord a sud e speravano su queste pagine nell'inverno mite e piovoso per ripianare i deficit...) , arriva l'inverno e deve iniziare un lungo periodo secco al nord e sul tirreno? Al nord non è di certo in inverno che l'acqua porta i rischi maggiori!



altra pioggia in arrivo per me giovedì e venerdì


Top
Profilo Invia messaggio privato
ICEBOWL



Registrato: 20/04/17 09:29
Messaggi: 2490
Residenza: Carnate (MB) 248mslm

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:38 am    Oggetto: Rispondi citando

e meno male che non piove....una pausa ci vuole

Estate 2019 374mm
Autunno 2019 592mm

in 6 mesi 1000mm


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 16, 17, 18 ... 79, 80, 81  Successivo
Pagina 17 di 81

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it