Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - GW: una realtà accertata! Ma quanto sappiamo su effetti e conseguenze?
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

GW: una realtà accertata! Ma quanto sappiamo su effetti e conseguenze?
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 21, 22, 23 ... 27, 28, 29  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Sordatino



Registrato: 20/02/18 13:28
Messaggi: 635
Residenza: Roma Centro Storico/Nord

MessaggioInviato: Mon Dec 02, 2019 6:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

freddopungente ha scritto:
articolo di luca angelini del 1/4/2009,

http://www.meteolive.it/news/Le-vostre-lettere/27/clima-e-dintorni-non-solo-questione-di-scetticismo/27103/


piccolo estratto

"l'annunciata inarrestabile salita esponenziale delle temperature planetarie è stata smentita dai dati satellitari che indicano invece un globale riassorbimento dello stesso a partire dalle quote superiori."

altro piccolo estratto che dimostra la supponenza negazionista

"Ultimo appunto: davanti ad una ipotetica futura discesa delle temperature globali, chi di questi scienziati od opinionisti "non scettici" si alzerà davanti a tutti dicendo: " Signori abbiamo sbagliato tutto, vi restituiamo i vostri soldi"? E allora cari "non scettici", non dateci dei collaborazionisti, non dateci dei venduti, non dateci degli estremisti: la trave che sta nei propri occhi è spesso la più grossa ma anche la meno visibile rispetto alla pagliuzza del proprio prossimo."

quindi? i soldi chi li deve restituire dopo 11 anni?


ognuno tragga le proprie conclusioni su chi ha toppato o meno in relazione al riscaldamento o meno del pianeta


E aggiungo, dove sono l'ammissione di aver sbagliato e le conseguenti scuse dell'autore dell'articolo?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Antoshi



Registrato: 27/02/18 15:04
Messaggi: 476
Residenza: Nardò (56m s.l.m.)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:21 am    Oggetto: Rispondi citando

Vedo tante parole ma pochi fatti, non c'è nessuno dei Pro AGW che abbia supportato la propria tesi con un grafico, con delle basi, se non parlando esclusivamente per idea personale (cosa giustissima per carità) o limitandosi al "lo hanno detto Tizio e Caio".
Quello che non capite è che è pieno anche di climatologi e scienziati sia che espongono tesi contrarie all'AGW sia che negano del tutto il GW, quindi anche io potrei riempire il thread di articoli stile "lo ha detto lui" e creare allarmismo su una possibile PEG a breve.
Potrei citare la Zharkova per fare un esempio.
Stiamo discutendo su qualcosa che non è provato e che nelle nostre possibilità non è possibile provare, non c'è nulla di male se ognuno esprime le proprie idee.
Invece vedo sempre più da parte dei Pro AGW un porsi con arroganza, come se si fosse senza dubbio dalla parte del giusto, come se si avessero prove inconfutabili, cosa che non si ha e che al momento non ha nessuno.
Questo accade anche con i Pro Global Cooling, si espongono con arroganza come se avessero la verità in mano e l'era glaciale fosse imminente.
Per questo evito sempre un confronto, in questo thread ed in altri.
Freddopungente a Novembre scrisse nel Topic dell'Uragano DetLef abbattutosi su Puglia e Basilicata che fosse una conseguenza del GW, io rispondendo solo che non c'era nessun dato che evidenziasse la sua affermazione e pregando di lasciar perdere questi discorsi che col topic non erano inerenti mi sono beccato del negazionista.
Io spesso ho riportato notizie nel Topic "meteonotizie dal mondo" notizie di nevicate a Settembre ed Ottobre avvenute in Australia, Nuova Zelanda, Sudafrica, Cile, USA, Canada ecc., eventi freddi fuori stagione e via dicendo senza mai alludere esplicitamente ad alcuna PEG o Global Cooling.
È un dibattito che ad oggi divide gli scienziati nel mondo, figuriamoci noi comuni utenti di un forum. Mi capita spesso di leggere articoli di giornali americani, chi parla di Global Cooling e chi di Global Warming, forse la verità sta nel mezzo.
Io infatti non mi sbilancio né in un senso né nell'altro, non sostengo a pieno la tesi del Global Cooling e non sostengo a pieno la tesi dell'AGW pur trovando spunti interessanti in ambo i lati.
E non è paura di schierarsi ma semplice assenza di prove inconfutabili sia dell'AGW sia del Global Cooling.

P.S.: Il mio discorso non nega il GW ma è incentrato solo sulle due fazioni Pro AGW e Pro Global Cooling, io non nego in alcun modo il GW in atto.


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17081
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:27 am    Oggetto: Rispondi citando

occhiobarico ha scritto:
iniestas ha scritto:
occhiobarico ha scritto:
iniestas ha scritto:
freddopungente ha scritto:
il gw ha inficiato sul clima, hp più durature e dinamicità delle medie latitudini persa a discapito di lunghe anomalie di segno opposto con quelle calde in vantaggio su quelle fredde nettamente e precipitazioni concentrate in minor tempo, di conseguenza è facile attribuire al gw il fatto che a Roma faccia più caldo di prima, più giornate di sole alle nostre latitudini, senza masse d'aria fredde ad interessarci=+ caldo



questa è una grande falsità
questa affermazione conta zero caro mio, perché ti è stato anche spiegato dalla Redazione che lo devi poter dimostrare (metodo galileiano )

e torniamo al punto: i computers più potenti della Terra che svolgono miliardi di equazioni al secondo (come te immagino..) non riescono a formulare attendibili previsioni meteo oltre le 150 ore e tu hai già capito tutto che l'uomo ha cambiato gli anticicloni, le configurazioni bariche, la pioggia, le medie e tutto e anche che per colpa dell'uomo nel quartiere centocelle di Roma fa più caldo

questo a essere buoni è un delirio di onnipotenza sconfinante nella follia

lo dico benevolmente!


Non riesco a capire perché definisci delirio elencare i cambiamenti climatici avvenuti negli ultimi 30/40 anni nella Ns città, puoi continuare a contestarne le cause sostenendo che tale mutazione non abbia origine antropica non quello che effettivamente è avvenuto. Eppure su questo stesso più di qualcuno interpreta come prova della non esistenza del fenomeno agw ogni minimo sbuffo fresco senza essere redarguito per questo, 2 pesi 2 misure?


no caro mio non rigiriamo la frittata

in questo TD non si è negato il GW

io non sono affatto certo che sia tutta colpa dell'uomo

anzi non saprei proprio dire quanto l'uomo abbai colpe

per ora penso che il GW dipenda da una serie di concause, non del tutto note e non note nella relazione tra loro
per me l'uomo è una di queste concause, una, ma non so in che misura, né quante sono le altre, ma ritengo che altre ve ne siano.


Freddopungente parla di riscaldamento (gw) avvenuto a Roma negli ultimi anni, tu lo confermi?



Primo
Freddopungente non parla di riscaldamento romano in questi ultimi anni, ma va oltre, afferma, categoricamente, che questo è causa toput court del uomo e delle emissioni di co2
come riesce a dimostrare questo non si sa, Roma ha un clima di milioni di anni, con fasi fredde, fasi calde, fasi siccitose, etc etc, lui guardando gli ultimi 20 anni ( 20 anni su milioni di anni) asserisce di aver capito tutto, nemmeno gli sfiora il dubbio che il GW poterebbe essere dovuto a fasi del clima, considerato che parliamo di "ultimi anni" su un contesto fenomenico di milioni di anni, con continue evoluzioni e trasformazioni
io, diversamente da lui, non escludo la possibilità di una influenza delle emissioni umane, ma d'altra parte non passo escludere che vi siano numerose altre concause climatiche, né posso sapere in che rapporti siano tra loro, ancor meno posso pensare di predire il clima di Roma tra 30 anni, quando non sappiamo ancora come saranno le prossime due stagioni!

Secondo
Lasciamo stare le cause del warming romano, valutiamo gli effetti per capire se questo è un problema grave da affrontare con urgenza e tale da meritare il primo posto nel dibattito sui mali della città.
Qualcuno mi dovrebbe elencare tutti gli effetti dannosi dell'aumento della temperatura romana di questi anni, morti, feriti, disastri, tutto...ovviamente mi serve un rapporto di causa-effetto, chiamasi nesso di causalità che deve essere dimostrato scientificamente, altrimenti sono tutte chiacchere

L'onere della prova è chi sostiene la tesi dell'esistenza di un problema, non di chi non l'afferma, è lui che deve dimostrare uin modo scientifico

warming romano dipende esclusivamente o prevalentemente da CO2 emessa dall'uomo

warming romano apporta tutti questi danni alla città, rapporto causa effetto riprodotto sperimentalmente, come avviene in medicina quando si stabilisce una cura per una malattia, con esperimenti, e poi sperimentazione umana e poi screening su un dato campione con risultati!


Io mi fermo qui

Aggiungo solo che i dati sui problemi della città di Roma evidenziano questo: persone a rischio povertà 14%,18% disoccupazione giovanile, media invecchiamento di poco superiore alla media nazionale, solo il 25% di suolo consumato, servizi pubblici locali totalmente inefficienti a partire dal trasporto pubblico urbano ed extraurbano, problema dei rifiuti urbani e della raccolta con gravi ripercussioni sulla salute dei cittadini

E' tutto!


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2228
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:34 am    Oggetto: Rispondi citando

Antoshi ha scritto:
Vedo tante parole ma pochi fatti, non c'è nessuno dei Pro AGW che abbia supportato la propria tesi con un grafico, con delle basi, se non parlando esclusivamente per idea personale (cosa giustissima per carità) o limitandosi al "lo hanno detto Tizio e Caio".
Quello che non capite è che è pieno anche di climatologi e scienziati sia che espongono tesi contrarie all'AGW sia che negano del tutto il GW, quindi anche io potrei riempire il thread di articoli stile "lo ha detto lui" e creare allarmismo su una possibile PEG a breve.
Potrei citare la Zharkova per fare un esempio.
Stiamo discutendo su qualcosa che non è provato e che nelle nostre possibilità non è possibile provare, non c'è nulla di male se ognuno esprime le proprie idee.
Invece vedo sempre più da parte dei Pro AGW un porsi con arroganza, come se si fosse senza dubbio dalla parte del giusto, come se si avessero prove inconfutabili, cosa che non si ha e che al momento non ha nessuno.
Questo accade anche con i Pro Global Cooling, si espongono con arroganza come se avessero la verità in mano e l'era glaciale fosse imminente.
Per questo evito sempre un confronto, in questo thread ed in altri.
Freddopungente a Novembre scrisse nel Topic dell'Uragano DetLef abbattutosi su Puglia e Basilicata che fosse una conseguenza del GW, io rispondendo solo che non c'era nessun dato che evidenziasse la sua affermazione e pregando di lasciar perdere questi discorsi che col topic non erano inerenti mi sono beccato del negazionista.
Io spesso ho riportato notizie nel Topic "meteonotizie dal mondo" notizie di nevicate a Settembre ed Ottobre avvenute in Australia, Nuova Zelanda, Sudafrica, Cile, USA, Canada ecc., eventi freddi fuori stagione e via dicendo senza mai alludere esplicitamente ad alcuna PEG o Global Cooling.
È un dibattito che ad oggi divide gli scienziati nel mondo, figuriamoci noi comuni utenti di un forum. Mi capita spesso di leggere articoli di giornali americani, chi parla di Global Cooling e chi di Global Warming, forse la verità sta nel mezzo.
Io infatti non mi sbilancio né in un senso né nell'altro, non sostengo a pieno la tesi del Global Cooling e non sostengo a pieno la tesi dell'AGW pur trovando spunti interessanti in ambo i lati.
E non è paura di schierarsi ma semplice assenza di prove inconfutabili sia dell'AGW sia del Global Cooling.

P.S.: Il mio discorso non nega il GW ma è incentrato solo sulle due fazioni Pro AGW e Pro Global Cooling, io non nego in alcun modo il GW in atto.


io ho postato sia dati che ricerche dove si evidenzia il contributo antropico.

Citazione:
Quello che non capite è che è pieno anche di climatologi e scienziati sia che espongono tesi contrarie all'AGW sia che negano del tutto il GW, quindi anche io potrei riempire il thread di articoli stile "lo ha detto lui" e creare allarmismo su una possibile PEG a breve.
Potrei citare la Zharkova per fare un esempio.


non è proprio così, esistono alcuni scienziati scettici, ma sono in netta minoranza rispetto al totale. (E anche di questo ho messo i dati e le ricerche.)

Senza contare che la Zharkova (che è astrofisica non climatologa) nel suo paper pubblicato parla dell'influenza solare, ma dice anche che il suo modello non tiene conto delle forzanti antropiche sul clima, quindi non le nega.

"These oscillations of the estimated terrestrial temperature do not include any human-induced factors, which were outside the scope of the current paper. "


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17081
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:39 am    Oggetto: Rispondi citando

il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


Top
Profilo Invia messaggio privato
Tein80



Registrato: 31/05/14 20:53
Messaggi: 1062
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:50 am    Oggetto: Rispondi citando

Antoshi ha scritto:
Vedo tante parole ma pochi fatti, non c'è nessuno dei Pro AGW che abbia supportato la propria tesi con un grafico, con delle basi, se non parlando esclusivamente per idea personale (cosa giustissima per carità) o limitandosi al "lo hanno detto Tizio e Caio".
Quello che non capite è che è pieno anche di climatologi e scienziati sia che espongono tesi contrarie all'AGW sia che negano del tutto il GW, quindi anche io potrei riempire il thread di articoli stile "lo ha detto lui" e creare allarmismo su una possibile PEG a breve.
Potrei citare la Zharkova per fare un esempio.
Stiamo discutendo su qualcosa che non è provato e che nelle nostre possibilità non è possibile provare, non c'è nulla di male se ognuno esprime le proprie idee.
Invece vedo sempre più da parte dei Pro AGW un porsi con arroganza, come se si fosse senza dubbio dalla parte del giusto, come se si avessero prove inconfutabili, cosa che non si ha e che al momento non ha nessuno.
Questo accade anche con i Pro Global Cooling, si espongono con arroganza come se avessero la verità in mano e l'era glaciale fosse imminente.
Per questo evito sempre un confronto, in questo thread ed in altri.
Freddopungente a Novembre scrisse nel Topic dell'Uragano DetLef abbattutosi su Puglia e Basilicata che fosse una conseguenza del GW, io rispondendo solo che non c'era nessun dato che evidenziasse la sua affermazione e pregando di lasciar perdere questi discorsi che col topic non erano inerenti mi sono beccato del negazionista.
Io spesso ho riportato notizie nel Topic "meteonotizie dal mondo" notizie di nevicate a Settembre ed Ottobre avvenute in Australia, Nuova Zelanda, Sudafrica, Cile, USA, Canada ecc., eventi freddi fuori stagione e via dicendo senza mai alludere esplicitamente ad alcuna PEG o Global Cooling.
È un dibattito che ad oggi divide gli scienziati nel mondo, figuriamoci noi comuni utenti di un forum. Mi capita spesso di leggere articoli di giornali americani, chi parla di Global Cooling e chi di Global Warming, forse la verità sta nel mezzo.
Io infatti non mi sbilancio né in un senso né nell'altro, non sostengo a pieno la tesi del Global Cooling e non sostengo a pieno la tesi dell'AGW pur trovando spunti interessanti in ambo i lati.
E non è paura di schierarsi ma semplice assenza di prove inconfutabili sia dell'AGW sia del Global Cooling.

P.S.: Il mio discorso non nega il GW ma è incentrato solo sulle due fazioni Pro AGW e Pro Global Cooling, io non nego in alcun modo il GW in atto.



Ma c'è davvero qualcuno che nega il global warming (GW)? Dico, non basta osservare l'andamento dei ghiacciai in qualsiasi parte del mondo, servono altre prove?
Per lo stesso motivo, come si fa ad essere Pro Global Cooling? Dove sarebbe sto raffreddamento?
Si continua a fare confusione tra GW (global warming, spero sia chiaro a tutti che le temperature medie stiano aumentando, indipendentemente dalle cause) e AGW (riscaldamento globale indotto dall'uomo).
Tra l'altro tra i vari detrattori dell'AGW, molti vogliono smontare la tesi dell'aumento delle temperature taroccando grafici ed immagini, ci sono esempi a bizzeffe su questo.
Ultima riflessione, visto che si continua a sentire o capire dai vari interventi che la teoria dell'AGW sarebbe finanziata da "lobby green", ma dico ci rendiamo conto che la nostra economia è tutt'oggi governata dal petrolio e dai combustibili fossili o no? Ste fantomatiche lobby green sono dei granelli rispetto alla potenza economica di petrolieri e associati e quindi se proprio devo pensare male, mi risulta molto più credibile che siano gli scienziati contro l'AGW ad essere finanziati dai petrolieri (che di certo non vogliono cambiare lo status quo), piuttosto che il contrario.


Top
Profilo Invia messaggio privato
giamo64



Registrato: 06/01/13 20:27
Messaggi: 878
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:51 am    Oggetto: Rispondi citando

... senza contare che i media scrivono che il 24% delle emissioni sono del risclaldamento, il 14% di quest'altro...il che è sicuramente vero o quantomeno non sono in grado di confutarlo, tuttavia il fatto di non dire quanto questo incida sulla CO2 totale spinge a credere che siamo solo noi ad emettere CO2 e inoltre nessuno dice che 600 p.p.m. di CO2 è il quantitativo che si riscontra in un bosco (dato condiviso).
Ci si rende conto che la sensazione è che la CO2 sia vista alla stregua di un veleno?
Hurricane, non ritieni che l'informazione che gira non sia del tutto corretta o va bene così perché la soglia di allarme non cali?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Antoshi



Registrato: 27/02/18 15:04
Messaggi: 476
Residenza: Nardò (56m s.l.m.)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:55 am    Oggetto: Rispondi citando

iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


Esattamente quello che sostengo, anche io avevo visto varie ricerche sul contributo antropico (ora non so quanto fossero attendibili) che parlavano di percentuale infinitesimale. Si può parlare di contributo, ma le possibili cause sono tantissime interne ed esterne all Terra, includendo anche il minimo solare in atto di cui parlano i Pro Global Cooling.
Possiamo discuterne per giorni ma la causa del GW non la troveremo mai né sarà possibile, per il momento, determinare se un particolare evento meteorologico sia conseguenze di un eventuale AGW.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Antoshi



Registrato: 27/02/18 15:04
Messaggi: 476
Residenza: Nardò (56m s.l.m.)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 10:59 am    Oggetto: Rispondi citando

Tein80 ha scritto:
Antoshi ha scritto:
Vedo tante parole ma pochi fatti, non c'è nessuno dei Pro AGW che abbia supportato la propria tesi con un grafico, con delle basi, se non parlando esclusivamente per idea personale (cosa giustissima per carità) o limitandosi al "lo hanno detto Tizio e Caio".
Quello che non capite è che è pieno anche di climatologi e scienziati sia che espongono tesi contrarie all'AGW sia che negano del tutto il GW, quindi anche io potrei riempire il thread di articoli stile "lo ha detto lui" e creare allarmismo su una possibile PEG a breve.
Potrei citare la Zharkova per fare un esempio.
Stiamo discutendo su qualcosa che non è provato e che nelle nostre possibilità non è possibile provare, non c'è nulla di male se ognuno esprime le proprie idee.
Invece vedo sempre più da parte dei Pro AGW un porsi con arroganza, come se si fosse senza dubbio dalla parte del giusto, come se si avessero prove inconfutabili, cosa che non si ha e che al momento non ha nessuno.
Questo accade anche con i Pro Global Cooling, si espongono con arroganza come se avessero la verità in mano e l'era glaciale fosse imminente.
Per questo evito sempre un confronto, in questo thread ed in altri.
Freddopungente a Novembre scrisse nel Topic dell'Uragano DetLef abbattutosi su Puglia e Basilicata che fosse una conseguenza del GW, io rispondendo solo che non c'era nessun dato che evidenziasse la sua affermazione e pregando di lasciar perdere questi discorsi che col topic non erano inerenti mi sono beccato del negazionista.
Io spesso ho riportato notizie nel Topic "meteonotizie dal mondo" notizie di nevicate a Settembre ed Ottobre avvenute in Australia, Nuova Zelanda, Sudafrica, Cile, USA, Canada ecc., eventi freddi fuori stagione e via dicendo senza mai alludere esplicitamente ad alcuna PEG o Global Cooling.
È un dibattito che ad oggi divide gli scienziati nel mondo, figuriamoci noi comuni utenti di un forum. Mi capita spesso di leggere articoli di giornali americani, chi parla di Global Cooling e chi di Global Warming, forse la verità sta nel mezzo.
Io infatti non mi sbilancio né in un senso né nell'altro, non sostengo a pieno la tesi del Global Cooling e non sostengo a pieno la tesi dell'AGW pur trovando spunti interessanti in ambo i lati.
E non è paura di schierarsi ma semplice assenza di prove inconfutabili sia dell'AGW sia del Global Cooling.

P.S.: Il mio discorso non nega il GW ma è incentrato solo sulle due fazioni Pro AGW e Pro Global Cooling, io non nego in alcun modo il GW in atto.



Ma c'è davvero qualcuno che nega il global warming (GW)? Dico, non basta osservare l'andamento dei ghiacciai in qualsiasi parte del mondo, servono altre prove?
Per lo stesso motivo, come si fa ad essere Pro Global Cooling? Dove sarebbe sto raffreddamento?
Si continua a fare confusione tra GW (global warming, spero sia chiaro a tutti che le temperature medie stiano aumentando, indipendentemente dalle cause) e AGW (riscaldamento globale indotto dall'uomo).
Tra l'altro tra i vari detrattori dell'AGW, molti vogliono smontare la tesi dell'aumento delle temperature taroccando grafici ed immagini, ci sono esempi a bizzeffe su questo.

Ultima riflessione, visto che si continua a sentire o capire dai vari interventi che la teoria dell'AGW sarebbe finanziata da "lobby green", ma dico ci rendiamo conto che la nostra economia è tutt'oggi governata dal petrolio e dai combustibili fossili o no? Ste fantomatiche lobby green sono dei granelli rispetto alla potenza economica di petrolieri e associati e quindi se proprio devo pensare male, mi risulta molto più credibile che siano gli scienziati contro l'AGW ad essere finanziati dai petrolieri (che di certo non vogliono cambiare lo status quo), piuttosto che il contrario.


Si purtroppo ho letto su diversi giornali, soprattutto giornali degli USA, di "estremisti" che non credono altro che ad un Global Cooling in procinto di compiersi, ad un GW inesistente e ad una PEG a breve termine. Il tutto basandosi esclusivamente sul minimo solare in atto e sulla corrispondenza temporale tra Minimo di Dalton e PEG, non considerando tutti gli altri fattori che influenzano il clima.


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17081
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:08 am    Oggetto: Rispondi citando

sul discorso degli interessi economici, io non sono tra quelli che pensano alle lobbyes, ma ho una posizione molto più calata nella realtà, di chi invece vuole "eticizzare" tutto, da che pulpito poi, essendo lui stesso il consumatore di quel livello di benessre raggiunto in questi anni

ho in passato fatto l'esempio dell'esplosione simultanea di tutte le testati nucleari del Pianeta per far capire che l'uomo (antropologicamente esso stesso parte della Natura) ha una forza di impatto notevole sull'ambiente, l'esempio delle testati nucleari è un caso di scuola, per dire cosa potrebbe fare l'uomo se esprimesse al massimo tutta la sua potenza. E certamente l'energia nucleare è l'energia più potente in mano all'uomo.

Ma l'uomo non è cosi scemo da annientarsi da solo, quindi l'effetto collaterale del suo progresso e del suo benessere, le emissioni, non possono essere certo il risultato di una "cattiveria" e "malvagità" umana ma l'inevitabile effetto dell'evolvere della specie umana, si chiama progresso e benessere signori, quello di cui usufruite tutti

diversamente potete sempre vestirvi delle pelli di animali, andare in giro a bere l'acqua piovana, ripararvi dentro una grotta, mangiare la cacciagione, andare i giro con la clava, etc, curarci con le piante, estraetevi i denti da soli, etc etc

posto dunque che non esisto i buoni e cattivi e che l'uomo non è contro il clima, semmai cerca di adattarsi ad esso, per me ben vengano tutte le politiche green e ambientali, purché non determino effetti negativi sull'economia, posti di lavoro persi o altro

le compagni petrolifere danno lavoro a tante persone, i soldi del petrolio servono a tutti, il petrolio ancora oggi serve, ma a me sta bene investire nelle fonti rinnovabili e alternative, ma facciamolo bene, se la rivoluzione green significa solo far passare le bottigliette d'acqua della ex plastica da 40 centesimi a 60 centesimi perché il materia compostabile costa di più oppure spingere le persone a comprarsi auto elettriche da 18 mia euro, quando non arrivano a fine mese, beh insomma non è proprio il massimo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Rio.



Registrato: 22/07/19 14:19
Messaggi: 334
Residenza: Molfetta (BA) mt 15 s.l.m

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:10 am    Oggetto: Rispondi citando

Antoshi ha scritto:
iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


Esattamente quello che sostengo, anche io avevo visto varie ricerche sul contributo antropico (ora non so quanto fossero attendibili) che parlavano di percentuale infinitesimale. Si può parlare di contributo, ma le possibili cause sono tantissime interne ed esterne all Terra, includendo anche il minimo solare in atto di cui parlano i Pro Global Cooling.
Possiamo discuterne per giorni ma la causa del GW non la troveremo mai né sarà possibile, per il momento, determinare se un particolare evento meteorologico sia conseguenze di un eventuale AGW.


Era quello che dice il titolo del Thread... ma si sbanda sul rettilineo!!! Ahimè!!!


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2228
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:22 am    Oggetto: Rispondi citando

iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


continui a riportare questa tua opinione, però le ricerche scientifiche dicono tutt'altro.

continuo a non capire perchè ostinarsi a riportare la propria ideologia davanti ad risultati scientifici. Peccato che la scienza non si faccia con le ideologie ma con le ricerche.

Senza contare che, oltre ai dati attuali, esistono anche centinaia di ricerche di paleoclimatologia che non fanno che confermare l'importanza dei gas serra sul clima.


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 17081
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:29 am    Oggetto: Rispondi citando

perché la climatologia ha dei limiti evidenti e perché non c'è accordo nemmeno tra gli studiosi

inoltre i dati di 400 anni fa non credo proprio possano essere attendibili

sarebbe meglio un tuo approccio più umile e meno dogmatico alla questione, mi sta bene che tu possa dire "io penso" "io ritengo" "è una ipotesi" "si sta studiando" ma che tu voglia asserire che la tua scienza abbia trovato tutte le risposte sul tema, no non te la faccio passare.

la tua altro che ideologia, diventa una religione, la climatologia come nuova religione del secolo.

ma per favore, che non si sa nemmeno che tempo farà a Natale e tu con tutti i tuoi studi e i tuoi scienziati a supporto mi vuoi far credere che sapete il clima sulla Terra tra 50 anni?
Ipotesi si, certezze NO!


Top
Profilo Invia messaggio privato
Tein80



Registrato: 31/05/14 20:53
Messaggi: 1062
Residenza: Padova

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:33 am    Oggetto: Rispondi citando

iniestas ha scritto:
sul discorso degli interessi economici, io non sono tra quelli che pensano alle lobbyes, ma ho una posizione molto più calata nella realtà, di chi invece vuole "eticizzare" tutto, da che pulpito poi, essendo lui stesso il consumatore di quel livello di benessre raggiunto in questi anni

ho in passato fatto l'esempio dell'esplosione simultanea di tutte le testati nucleari del Pianeta per far capire che l'uomo (antropologicamente esso stesso parte della Natura) ha una forza di impatto notevole sull'ambiente, l'esempio delle testati nucleari è un caso di scuola, per dire cosa potrebbe fare l'uomo se esprimesse al massimo tutta la sua potenza. E certamente l'energia nucleare è l'energia più potente in mano all'uomo.

Ma l'uomo non è cosi scemo da annientarsi da solo, quindi l'effetto collaterale del suo progresso e del suo benessere, le emissioni, non possono essere certo il risultato di una "cattiveria" e "malvagità" umana ma l'inevitabile effetto dell'evolvere della specie umana, si chiama progresso e benessere signori, quello di cui usufruite tutti

diversamente potete sempre vestirvi delle pelli di animali, andare in giro a bere l'acqua piovana, ripararvi dentro una grotta, mangiare la cacciagione, andare i giro con la clava, etc, curarci con le piante, estraetevi i denti da soli, etc etc

posto dunque che non esisto i buoni e cattivi e che l'uomo non è contro il clima, semmai cerca di adattarsi ad esso, per me ben vengano tutte le politiche green e ambientali, purché non determino effetti negativi sull'economia, posti di lavoro persi o altro

le compagni petrolifere danno lavoro a tante persone, i soldi del petrolio servono a tutti, il petrolio ancora oggi serve, ma a me sta bene investire nelle fonti rinnovabili e alternative, ma facciamolo bene, se la rivoluzione green significa solo far passare le bottigliette d'acqua della ex plastica da 40 centesimi a 60 centesimi perché il materia compostabile costa di più oppure spingere le persone a comprarsi auto elettriche da 18 mia euro, quando non arrivano a fine mese, beh insomma non è proprio il massimo.



Iniestas ma chi ha messo in dubbio questo? Il mio discorso era ben diverso, ovvero se devo pensare male, ovvero pensare a chi possa spingere per una teoria o per l'altra, penso sia molto più credibile che siano i petrolieri che finanziano scienziati per contraddire le teorie relative all'AGW piuttosto che queste siano finanziate da lobby verdi, semplicemente perché c'è molta (ma molta molta) più forza economica nei petrolieri. Tutto il resto non lo mette in dubbio nessuno ed è ovviamente impossibile che dall'oggi al domani tutta l'economia legata al petrolio sia fermata, sarebbe una catastrofe economica


Top
Profilo Invia messaggio privato
Antoshi



Registrato: 27/02/18 15:04
Messaggi: 476
Residenza: Nardò (56m s.l.m.)

MessaggioInviato: Tue Dec 03, 2019 11:35 am    Oggetto: Rispondi citando

the hurricane ha scritto:
iniestas ha scritto:
il contributo antropico

contributo, non causa principale e scatenante

inoltre la Terra ha milioni di milioni di anni, i dati sul contributo antropico sono un segmento infinitesimo rispetto all'evoluzione del clima, troppo poco per fondare certezze

per non parlare poi dell'insussistenza di rapporti causa effetto dimostrabili sperimentalmente tra qualsiasi evento climatico avvenga nel globo e il GW di origine antropica

una dimostrazione IMPOSSIBILE!


continui a riportare questa tua opinione, però le ricerche scientifiche dicono tutt'altro.

continuo a non capire perchè ostinarsi a riportare la propria ideologia davanti ad risultati scientifici. Peccato che la scienza non si faccia con le ideologie ma con le ricerche.

Senza contare che, oltre ai dati attuali, esistono anche centinaia di ricerche di paleoclimatologia che non fanno che confermare l'importanza dei gas serra sul clima.


Visto che tiri in ballo l'argomento suppongo che tu sappia che la CO2 è tra i gas serra meno potenti è che il gas serra più potente e predominante è il valore acqueo. La CO2 ha un flusso radiativo di 32 W/m2 mente il vapore acqueo di 75 W/m2. Dovremmo diminuire le emissioni di vapore acqueo allora non di CO2 Very Happy

Inoltre non capisco a quale ricerche scientifiche ti riferisci visto che ad oggi nessuna ricerca scientifica ha dimostrato che la causa scatenante del GW sia l'uomo, ma potrei aver male interpretato le tue parole.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 21, 22, 23 ... 27, 28, 29  Successivo
Pagina 22 di 29

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it