Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - The Science and the Politics of Climate Change
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

The Science and the Politics of Climate Change
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 16, 17, 18
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
robert



Registrato: 29/03/11 15:26
Messaggi: 3102
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Fri Aug 09, 2019 12:12 am    Oggetto: Rispondi citando

La ricerca scientifica progredisce con ricerche e risultati verificabili ,

le ricostruzione climatiche si basano su ricerche scientifiche , indicano periodi climatici piu caldi durante l Impero Romano e periodo Medioevale

i cambiamenti climatici del passato si attribuiscono a fattori Naturali , esempio alta attivita' Solare ,

la PEG per la bassa attivita' Solare e forti eruzioni Vulcaniche

il riscaldamento del XX secolo per alta attivita' Solare , il grande Massimo Solare tra il 1944 e 2003 ,
periodo piu caldo attuale dal 1998

La maggior parte dei principali dati relativi il Clima utilizzati dall' IPCC sono generati da dati meteorologici raccolti nelle stazioni meteorologiche terrestri ,

la copertura spaziale dei dati è discutibile, poiché la temperatura sopra gli Oceani, che rappresenta oltre il 70% della superficie terrestre, è per lo più trascurata o generalmente ' inserita ' per interpolazione

Il numero e la posizione di queste stazioni meteorologiche terrestri sono notevolmente cambiate nel tempo, e di maggior numero rispetto a precedenti periodi e ' medie ' ,
dati terrestri in parte alterati dal contributo antropico .

L'indicatore chiave utilizzato da IPCC è l'anomalia della temperatura globale, ottenuta calcolando la media spaziale, nonché possibili anomalie locali.

Le anomalie locali sono il confronto tra la temperatura locale attuale e la temperatura locale media calcolata in un periodo di riferimento come media climatica precedente di 30 anni, cambiando ogni 30 anni ,

esempio 1931-1960, 1961-1990, 1971/2000 , ect .

Il concetto di anomalia locale , discutibile a causa della presenza di componenti policiclici nei dati di temperatura, che possono indurre a un trend ' alterato ' , dati terrestri condizionati dal fattore antropico , isole di calore , urbanizzazione , ect.

Altri fattori mettono anche in dubbio l'affidabilità dei modelli climatici, tra cui la mancanza di dati sulle temperature della superficie del mare SST ( Sea Surface Temperature ) per minore copertura di boe , di dati , rispetto al grande numero delle stazioni terrestri . Gli Oceani rappresentano oltre il 70% della superficie terrestre .


Top
Profilo Invia messaggio privato
the hurricane



Registrato: 01/02/11 10:34
Messaggi: 2190
Residenza: Caravaggio (BG)

MessaggioInviato: Fri Aug 09, 2019 9:13 am    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
le ricostruzione climatiche si basano su ricerche scientifiche , indicano periodi climatici piu caldi durante l Impero Romano e periodo Medioevale


Beh non è proprio cosi in quanto molte altre ricerche, che ovviamente tu non citi, indicano come entrambi i periodi non fossero più caldi dell'attuale. Quindi tutte queste certezze non le avrei, anche perchè le ricostruzioni paleoclimatiche hanno un'incertezza molto più elevata rispetto ai dati attuali.

Quindi, se già esistono incertezze sui dati attuali, figuriamoci il margine di errore sui dati paleoclimatici.

Poi come scegliendo qualsiasi periodo di riferimento, questo non incide sull'aumento di temperature osservato che è sempre di circa 1°C dal 1900.

Poi ti ripeto esistono numerose ricerche che hanno mostrato che l'attuale riscaldamento non è correlato alla sola attività solare e agli altri fattori naturali.

E gli scienziati scettici dovrebbero appunto spiegare questo, ovvero dovrebbero dimostrare che il riscaldamento globale attuale sia principalmente dovuto ai fattori naturali e l'effetto antropico è minimo.

I dati sono li disponibili a tutti, chiunque può prenderli e analizzarli e arrivare a conclusioni opposte, eppure la maggior parte degli scettici si limita ad una critica, spesso sterile, della teoria dell'AGW.

Inoltre, il fatto che nel passato ci siano stati cambiamenti climatici per cause naturali, non nega che invece l'attuale riscaldamento sia stato causato da fattori antropici.

La scienza si dovrebbe basare su tesi e dimostrazione della tesi con lo sviluppo di un modello verificabile (anche in opposizione ad un modello attuale).

Perchè nessun scienziato scettico fa questo?


Top
Profilo Invia messaggio privato
miloso



Registrato: 13/07/15 09:34
Messaggi: 1264
Residenza: carpi

MessaggioInviato: Fri Aug 09, 2019 8:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

da un altro forum :


Top
Profilo Invia messaggio privato
nordest



Registrato: 01/01/70 01:00
Messaggi: 5
Residenza: Manzano (UD)

MessaggioInviato: Sun Aug 18, 2019 10:07 am    Oggetto: Rispondi citando

in Islanda si commemora la fine di un ghiacciaio, lo Okjokull

https://phys.org/news/2019-08-iceland-commemorates-glacier-lost-climate.html


Top
Profilo Invia messaggio privato
monte capanne
Forumista senior


Registrato: 09/01/13 18:33
Messaggi: 6145
Residenza: CAMPO NELL'ELBA

MessaggioInviato: Sun Aug 18, 2019 10:45 am    Oggetto: Rispondi citando

nordest ha scritto:
in Islanda si commemora la fine di un ghiacciaio, lo Okjokull

https://phys.org/news/2019-08-iceland-commemorates-glacier-lost-climate.html
Io mi chiedo,ma perchè il ghiacciaio vicino non è scomparso?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 8512
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Sun Aug 18, 2019 4:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

miloso ha scritto:
da un altro forum :


I miei complimenti a Miloso per la bravura e la pazienza con la quale ha costruito il grafico! Wink Inoltre, essendo spiegato schematicamente è molto esaustivo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
nordest



Registrato: 01/01/70 01:00
Messaggi: 5
Residenza: Manzano (UD)

MessaggioInviato: Sun Aug 18, 2019 11:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

monte capanne ha scritto:
nordest ha scritto:
in Islanda si commemora la fine di un ghiacciaio, lo Okjokull

https://phys.org/news/2019-08-iceland-commemorates-glacier-lost-climate.html
Io mi chiedo,ma perchè il ghiacciaio vicino non è scomparso?


perchè è ad una altitudine maggiore, se noti ha perso comunque area


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 16, 17, 18
Pagina 18 di 18

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it