Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Negli Stati Uniti é già pieno inverno
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Negli Stati Uniti é già pieno inverno
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Telecuscino



Registrato: 31/07/17 11:51
Messaggi: 2896
Residenza: Macerata-Corridonia

MessaggioInviato: Wed Nov 07, 2018 4:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

adriatic1992 ha scritto:
ICEBOWL ha scritto:


si ma ragazzi non facciamo passare l'idea che le estati italiane erano fresche 30 anni fa....saranno 2° di media più calde esagerando? vabene, calde erano e calde sono....e non sono 2° a spostare la sensazione da fresco a caldo...

mio pensiero


Hai detto niente Laughing , 2° oltre la media quindi secondo te , non è tanto?? Shocked

... fidati, le estate del passato non hanno niente a che vedere con quelle più recenti, dal 2003 in poi abbiamo sperimentato ripetute escalation di record per il caldo sia in Italia che in Europa, le nostre estati sono diventate a mio avviso invivibili.. chi di noi non ha un climatizzatore in casa?? Una volta te lo potevi scordare, alla sera perlomeno respiravi, poi quando sentivi fresco ti mettevi un giacchettino e stavi bene, prova a farlo adesso.. è un continuo
bagno di sudore dalla mattina, appena ti svegli, fino a tarda sera con l'afa che si taglia col coltello Sad

Prima erano le Azzorre la figura dominante, ora invece l'Africano!
Tornassero per bene le Azzorre le estati sarebbero molto vivibili con ur secchi e temperature non troppo alte.
Poi certo anche 50 anni fa era caldo (per me sopra i 25 gradi e con l'insolazione così forte comincia ad essere invivibile, figuriamoci se facciamo 35 umidi).
Spero negli anni a seguire e nell'AMO- che per forza di cose migliorerà la situazione.
Comunque USA imparagonabili con l'Europa a livello di dinamicità.. E guarda il caso, la civiltà moderna si é sviluppata in Europa e il fulcro del mondo fino a poco fa eravamo noi.
Per un meteofilo é un sogno (la stessa san Francisco nella sua monotonia passa dalle nebbie mattutine al Sole) ma personalmente la fascia Nord-est, come detto, resta l'unica con cui farei a cambio 10 volte


Top
Profilo Invia messaggio privato
InvernoPerfetto



Registrato: 06/02/14 18:35
Messaggi: 2251
Residenza: Torino

MessaggioInviato: Wed Nov 07, 2018 5:12 pm    Oggetto: Rispondi citando

Telecuscino ha scritto:
adriatic1992 ha scritto:
ICEBOWL ha scritto:


si ma ragazzi non facciamo passare l'idea che le estati italiane erano fresche 30 anni fa....saranno 2° di media più calde esagerando? vabene, calde erano e calde sono....e non sono 2° a spostare la sensazione da fresco a caldo...

mio pensiero


Hai detto niente Laughing , 2° oltre la media quindi secondo te , non è tanto?? Shocked

... fidati, le estate del passato non hanno niente a che vedere con quelle più recenti, dal 2003 in poi abbiamo sperimentato ripetute escalation di record per il caldo sia in Italia che in Europa, le nostre estati sono diventate a mio avviso invivibili.. chi di noi non ha un climatizzatore in casa?? Una volta te lo potevi scordare, alla sera perlomeno respiravi, poi quando sentivi fresco ti mettevi un giacchettino e stavi bene, prova a farlo adesso.. è un continuo
bagno di sudore dalla mattina, appena ti svegli, fino a tarda sera con l'afa che si taglia col coltello Sad

Prima erano le Azzorre la figura dominante, ora invece l'Africano!
Tornassero per bene le Azzorre le estati sarebbero molto vivibili con ur secchi e temperature non troppo alte.
Poi certo anche 50 anni fa era caldo (per me sopra i 25 gradi e con l'insolazione così forte comincia ad essere invivibile, figuriamoci se facciamo 35 umidi).
Spero negli anni a seguire e nell'AMO- che per forza di cose migliorerà la situazione.
Comunque USA imparagonabili con l'Europa a livello di dinamicità.. E guarda il caso, la civiltà moderna si é sviluppata in Europa e il fulcro del mondo fino a poco fa eravamo noi.
Per un meteofilo é un sogno (la stessa san Francisco nella sua monotonia passa dalle nebbie mattutine al Sole) ma personalmente la fascia Nord-est, come detto, resta l'unica con cui farei a cambio 10 volte


credo che la maggior parte degli appassionati di clima siano innamorati del nord-est americano perchè rappresenta una summa di desiderata, con fenomeni splendidi e frequenti tutto l'anno. Splendidi, naturalmente, per i cuori forti e per i seguaci degli eventi invernali e per la dinamicità e potenzialità e varietà delle loro stagioni.

Un meteopatico, al contrario, lì impazzirebbe; cosi come impazzirebbe un freddoloso o uno che odia la neve. Anche per chi soffre l'afa, qualche settimana l'anno potrebbe essere pesante...ma comunque solo nelle grandi città lontano dagli oceani e per un periodo molto inferiore al nostro, perchè da noi l'estate oramai dura 5 mesi pieni.

In conclusione, per le persone a cui brillano gli occhi quando l'atmosfera fa la voce grossa, vivere in luoghi dove possono verificarsi tempeste di neve, minime a -25-30, code di uragani, mareggiate oceaniche spettacolari ed estati che, al netto di 5 o 6 pomeriggi che possono sfiorare i 38 gradi e qualche notte afosa over 25, estati che regalano temperature per lo più tra 25 e 30 gradi con giornate spesso ventilate e dinamicità che non manche neanche in quel periodo.... ecco per tutti quelli folli come noi sarebbe una gioia climatica.

I tornadi però no: vero che non è il nord est il luogo più battuto dai tornadi ma....quelli mi fanno davvero paura ( tranne nei video su youtube Smile )


Top
Profilo Invia messaggio privato
dersu



Registrato: 17/07/08 16:03
Messaggi: 76
Residenza: Ortonovo (SP)

MessaggioInviato: Thu Nov 08, 2018 2:46 pm    Oggetto: Rispondi citando

In ogni caso il clima sta cambiando e si sta scaldando molto velocemente anche negli States.
Nel New England da metà Giugno a metà Settembre il clima può essere veramente afoso, altrochè.
Poi certo di norma la dinamicità la è tutta un altra cosa e di solito non sono ondate persistenti ma questo era vero anche qui da noi fino a poco tempo fa.
Quest'anno ad esempio a Syracuse hanno ritoccato vari record di caldo in Giugno, Agosto e Settembre con afa pesantissima.
Ed anche la mite California ormai sta cambiando faccio purtroppo.
A risentirne sono soprattutto le minime che sono sempre più elevate in estate.
Ma non solo.
E questa estate appena passata è stata la più calda di sempre con record di caldo allucinanti da Nord a Sud (esclusa la zona di San Francisco).
Valori a Luglio davvero folli se considerate che in genere non è certo il mese più caldo dell'anno.
E la mite San Diego ha avuto un mare caldissimo e di conseguenza una serie di giornate con record di caldo davvero incredibile.

https://www.washingtonpost.com/news/capital-weather-gang/wp/2018/08/09/on-fire-july-was-californias-hottest-month-ever-recorded/?noredirect=on&utm_term=.89baae5642a8


Top
Profilo Invia messaggio privato
GiulianoPhoto
Forumista senior


Registrato: 29/04/09 19:10
Messaggi: 5153
Residenza: Reano[450m][TO]

MessaggioInviato: Thu Nov 08, 2018 3:23 pm    Oggetto: Rispondi citando

dersu ha scritto:
In ogni caso il clima sta cambiando e si sta scaldando molto velocemente anche negli States.
Nel New England da metà Giugno a metà Settembre il clima può essere veramente afoso, altrochè.
Poi certo di norma la dinamicità la è tutta un altra cosa e di solito non sono ondate persistenti ma questo era vero anche qui da noi fino a poco tempo fa.
Quest'anno ad esempio a Syracuse hanno ritoccato vari record di caldo in Giugno, Agosto e Settembre con afa pesantissima.
Ed anche la mite California ormai sta cambiando faccio purtroppo.
A risentirne sono soprattutto le minime che sono sempre più elevate in estate.
Ma non solo.
E questa estate appena passata è stata la più calda di sempre con record di caldo allucinanti da Nord a Sud (esclusa la zona di San Francisco).
Valori a Luglio davvero folli se considerate che in genere non è certo il mese più caldo dell'anno.
E la mite San Diego ha avuto un mare caldissimo e di conseguenza una serie di giornate con record di caldo davvero incredibile.

https://www.washingtonpost.com/news/capital-weather-gang/wp/2018/08/09/on-fire-july-was-californias-hottest-month-ever-recorded/?noredirect=on&utm_term=.89baae5642a8


SI ma infatti per questo forum gli USA climaticamente esistono solo dal Mid West andando verso est...negli usa dell'OVEST si stanno battendo record su record di caldo ormai da ANNI, nonchè una minor nevosità sulle Rockyes.
Se poi prendiamo in esempio l'ALASKA.. qui il GW sta divorando un ecosistema e modificando pesantemente la glaciologia con un riscaldamento impressionante e senza precedenti.

Poi concordo sulla maggiore vivacità del clima statunitense, non è di certo il catino padano
Wink


Top
Profilo Invia messaggio privato
freddopungente
Forumista senior


Registrato: 28/07/15 11:26
Messaggi: 7718
Residenza: roma

MessaggioInviato: Thu Nov 08, 2018 4:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

GiulianoPhoto ha scritto:
dersu ha scritto:
In ogni caso il clima sta cambiando e si sta scaldando molto velocemente anche negli States.
Nel New England da metà Giugno a metà Settembre il clima può essere veramente afoso, altrochè.
Poi certo di norma la dinamicità la è tutta un altra cosa e di solito non sono ondate persistenti ma questo era vero anche qui da noi fino a poco tempo fa.
Quest'anno ad esempio a Syracuse hanno ritoccato vari record di caldo in Giugno, Agosto e Settembre con afa pesantissima.
Ed anche la mite California ormai sta cambiando faccio purtroppo.
A risentirne sono soprattutto le minime che sono sempre più elevate in estate.
Ma non solo.
E questa estate appena passata è stata la più calda di sempre con record di caldo allucinanti da Nord a Sud (esclusa la zona di San Francisco).
Valori a Luglio davvero folli se considerate che in genere non è certo il mese più caldo dell'anno.
E la mite San Diego ha avuto un mare caldissimo e di conseguenza una serie di giornate con record di caldo davvero incredibile.

https://www.washingtonpost.com/news/capital-weather-gang/wp/2018/08/09/on-fire-july-was-californias-hottest-month-ever-recorded/?noredirect=on&utm_term=.89baae5642a8


SI ma infatti per questo forum gli USA climaticamente esistono solo dal Mid West andando verso est...negli usa dell'OVEST si stanno battendo record su record di caldo ormai da ANNI, nonchè una minor nevosità sulle Rockyes.
Se poi prendiamo in esempio l'ALASKA.. qui il GW sta divorando un ecosistema e modificando pesantemente la glaciologia con un riscaldamento impressionante e senza precedenti.

Poi concordo sulla maggiore vivacità del clima statunitense, non è di certo il catino padano
Wink


sottoscrivo ogni parola, ad una ondata di gelo negli usa corrisponde una risalita calda di maggiore intensità


Top
Profilo Invia messaggio privato
luca90
*Forumista TOP*


Registrato: 26/01/09 20:32
Messaggi: 21453
Residenza: cantù (co)

MessaggioInviato: Thu Nov 08, 2018 5:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

freddopungente ha scritto:
GiulianoPhoto ha scritto:
dersu ha scritto:
In ogni caso il clima sta cambiando e si sta scaldando molto velocemente anche negli States.
Nel New England da metà Giugno a metà Settembre il clima può essere veramente afoso, altrochè.
Poi certo di norma la dinamicità la è tutta un altra cosa e di solito non sono ondate persistenti ma questo era vero anche qui da noi fino a poco tempo fa.
Quest'anno ad esempio a Syracuse hanno ritoccato vari record di caldo in Giugno, Agosto e Settembre con afa pesantissima.
Ed anche la mite California ormai sta cambiando faccio purtroppo.
A risentirne sono soprattutto le minime che sono sempre più elevate in estate.
Ma non solo.
E questa estate appena passata è stata la più calda di sempre con record di caldo allucinanti da Nord a Sud (esclusa la zona di San Francisco).
Valori a Luglio davvero folli se considerate che in genere non è certo il mese più caldo dell'anno.
E la mite San Diego ha avuto un mare caldissimo e di conseguenza una serie di giornate con record di caldo davvero incredibile.

https://www.washingtonpost.com/news/capital-weather-gang/wp/2018/08/09/on-fire-july-was-californias-hottest-month-ever-recorded/?noredirect=on&utm_term=.89baae5642a8


SI ma infatti per questo forum gli USA climaticamente esistono solo dal Mid West andando verso est...negli usa dell'OVEST si stanno battendo record su record di caldo ormai da ANNI, nonchè una minor nevosità sulle Rockyes.
Se poi prendiamo in esempio l'ALASKA.. qui il GW sta divorando un ecosistema e modificando pesantemente la glaciologia con un riscaldamento impressionante e senza precedenti.

Poi concordo sulla maggiore vivacità del clima statunitense, non è di certo il catino padano
Wink


sottoscrivo ogni parola, ad una ondata di gelo negli usa corrisponde una risalita calda di maggiore intensità


Siamo ormai sempre più figli di un cambiamento climatico imponente. Il fatto che aumenta il riscaldamento termico ne aumenta la fusione dei ghiacci in Artico. Ciò provoca una diminuzione del gradiente termico Polo-Equatore da cui scaturisce una minore necessità di scambi di calore. Non è un caso se negli ultimi anni stiamo assistendo a Onde Troposferiche sempre meno "ficcanti", stazionarie o velocemente rimpiazzate. I post USA ad esempio ne sono esempio lampante.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Metropolis



Registrato: 29/11/16 21:13
Messaggi: 80
Residenza: Brianza Nord-Milano

MessaggioInviato: Thu Nov 08, 2018 8:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nel febbraio 2016 si sono battuti i record di caldo di sempre nel Sud-est del Canada, vado a memoria Montreal ha fatto +19 di max su una media che per febbraio, se non sbaglio di -3, quindi +22 di sopramedia....immagino i suicidi di massa sul forum se fosse accaduto un + 22 di sopramedia da noi a febbraio😀😀. Ho parenti e amici in quelle zone e gli ultimi due inverni sono stati abbastanza miti anche per loro.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Metropolis



Registrato: 29/11/16 21:13
Messaggi: 80
Residenza: Brianza Nord-Milano

MessaggioInviato: Thu Nov 08, 2018 9:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

GiulianoPhoto ha scritto:
dersu ha scritto:
In ogni caso il clima sta cambiando e si sta scaldando molto velocemente anche negli States.
Nel New England da metà Giugno a metà Settembre il clima può essere veramente afoso, altrochè.
Poi certo di norma la dinamicità la è tutta un altra cosa e di solito non sono ondate persistenti ma questo era vero anche qui da noi fino a poco tempo fa.
Quest'anno ad esempio a Syracuse hanno ritoccato vari record di caldo in Giugno, Agosto e Settembre con afa pesantissima.
Ed anche la mite California ormai sta cambiando faccio purtroppo.
A risentirne sono soprattutto le minime che sono sempre più elevate in estate.
Ma non solo.
E questa estate appena passata è stata la più calda di sempre con record di caldo allucinanti da Nord a Sud (esclusa la zona di San Francisco).
Valori a Luglio davvero folli se considerate che in genere non è certo il mese più caldo dell'anno.
E la mite San Diego ha avuto un mare caldissimo e di conseguenza una serie di giornate con record di caldo davvero incredibile.

https://www.washingtonpost.com/news/capital-weather-gang/wp/2018/08/09/on-fire-july-was-californias-hottest-month-ever-recorded/?noredirect=on&utm_term=.89baae5642a8


SI ma infatti per questo forum gli USA climaticamente esistono solo dal Mid West andando verso est...negli usa dell'OVEST si stanno battendo record su record di caldo ormai da ANNI, nonchè una minor nevosità sulle Rockyes.
Se poi prendiamo in esempio l'ALASKA.. qui il GW sta divorando un ecosistema e modificando pesantemente la glaciologia con un riscaldamento impressionante e senza precedenti.

Poi concordo sulla maggiore vivacità del clima statunitense, non è di certo il catino padano
Wink

Infatti...molti pensano all’inverno americano come se esistessero solo New England, Boston New York e Chicago, quando su buona parte del continente sta facendo da anni record di segno opposto....Ai mondiali di sci del 2015 in Colorado, alle partenze delle gare c’erano mediamente 5/10 gradi...a 2600 m. Peró New York nevicava.....


Top
Profilo Invia messaggio privato
leonardo 555



Registrato: 15/02/18 10:26
Messaggi: 1437
Residenza: camucia (AR)

MessaggioInviato: Thu Nov 08, 2018 9:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma è normale, dopo scende aria fredda, da un altra parte sale aria calda


Top
Profilo Invia messaggio privato
InvernoPerfetto



Registrato: 06/02/14 18:35
Messaggi: 2251
Residenza: Torino

MessaggioInviato: Thu Nov 08, 2018 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Metropolis ha scritto:
GiulianoPhoto ha scritto:
dersu ha scritto:
In ogni caso il clima sta cambiando e si sta scaldando molto velocemente anche negli States.
Nel New England da metà Giugno a metà Settembre il clima può essere veramente afoso, altrochè.
Poi certo di norma la dinamicità la è tutta un altra cosa e di solito non sono ondate persistenti ma questo era vero anche qui da noi fino a poco tempo fa.
Quest'anno ad esempio a Syracuse hanno ritoccato vari record di caldo in Giugno, Agosto e Settembre con afa pesantissima.
Ed anche la mite California ormai sta cambiando faccio purtroppo.
A risentirne sono soprattutto le minime che sono sempre più elevate in estate.
Ma non solo.
E questa estate appena passata è stata la più calda di sempre con record di caldo allucinanti da Nord a Sud (esclusa la zona di San Francisco).
Valori a Luglio davvero folli se considerate che in genere non è certo il mese più caldo dell'anno.
E la mite San Diego ha avuto un mare caldissimo e di conseguenza una serie di giornate con record di caldo davvero incredibile.

https://www.washingtonpost.com/news/capital-weather-gang/wp/2018/08/09/on-fire-july-was-californias-hottest-month-ever-recorded/?noredirect=on&utm_term=.89baae5642a8


SI ma infatti per questo forum gli USA climaticamente esistono solo dal Mid West andando verso est...negli usa dell'OVEST si stanno battendo record su record di caldo ormai da ANNI, nonchè una minor nevosità sulle Rockyes.
Se poi prendiamo in esempio l'ALASKA.. qui il GW sta divorando un ecosistema e modificando pesantemente la glaciologia con un riscaldamento impressionante e senza precedenti.

Poi concordo sulla maggiore vivacità del clima statunitense, non è di certo il catino padano
Wink

Infatti...molti pensano all’inverno americano come se esistessero solo New England, Boston New York e Chicago, quando su buona parte del continente sta facendo da anni record di segno opposto....Ai mondiali di sci del 2015 in Colorado, alle partenze delle gare c’erano mediamente 5/10 gradi...a 2600 m. Peró New York nevicava.....
ma infatti qui si sta parlando soprattutto del nord est americano, il luogo da sogni per molti appassionati meteo. Il resto del usa invece, e perfino la lontana e gelida Alaska, stanno subendo incrementi termici importanti. Gli Usa orientali, la nuova Zelanda e l area Patagonia argentino-cilena tra le poche zone al mondo che non hanno visto, ad ora, i loro inverni violentati. Anzi, perfino annate in controtendenza. In Europa, in piccolo, succede anche tra Grecia orientale e turchia


Top
Profilo Invia messaggio privato
adriatic1992



Registrato: 29/03/17 14:48
Messaggi: 408
Residenza: Polverigi - AN - 140 mslm

MessaggioInviato: Fri Nov 09, 2018 8:54 am    Oggetto: Rispondi citando

Paradossalmente l'area nord-orientale degli States è quella che ne risente meno degli effetti pieni del GW, l'inverno comunque fa la voce grossa a prescindere. Le stagioni poi in generale sono proprio vivaci, non statiche o per così dire "morte" come spesso accade da noi ultimamente


Top
Profilo Invia messaggio privato
luca90
*Forumista TOP*


Registrato: 26/01/09 20:32
Messaggi: 21453
Residenza: cantù (co)

MessaggioInviato: Fri Nov 09, 2018 9:04 am    Oggetto: Rispondi citando

adriatic1992 ha scritto:
Paradossalmente l'area nord-orientale degli States è quella che ne risente meno degli effetti pieni del GW, l'inverno comunque fa la voce grossa a prescindere. Le stagioni poi in generale sono proprio vivaci, non statiche o per così dire "morte" come spesso accade da noi ultimamente


A dire il vero negli ultimi anni gli USA hanno visionato Inverni-Primavere e parte dell'Estate con il medesimo Pattern prevalente. Ci sono studi appositi che mettono in evidenza proprio come il GW abbia influito sull'AA (Amplificazione Artica) favorendo una prevalenza di caldo negli stati ad W e discese fredde nel NE.


Top
Profilo Invia messaggio privato
adriatic1992



Registrato: 29/03/17 14:48
Messaggi: 408
Residenza: Polverigi - AN - 140 mslm

MessaggioInviato: Fri Nov 09, 2018 9:22 am    Oggetto: Rispondi citando

luca90 ha scritto:
adriatic1992 ha scritto:
Paradossalmente l'area nord-orientale degli States è quella che ne risente meno degli effetti pieni del GW, l'inverno comunque fa la voce grossa a prescindere. Le stagioni poi in generale sono proprio vivaci, non statiche o per così dire "morte" come spesso accade da noi ultimamente


A dire il vero negli ultimi anni gli USA hanno visionato Inverni-Primavere e parte dell'Estate con il medesimo Pattern prevalente. Ci sono studi appositi che mettono in evidenza proprio come il GW abbia influito sull'AA (Amplificazione Artica) favorendo una prevalenza di caldo negli stati ad W e discese fredde nel NE.


Si appunto, proprio per questo dico che a parità di latitudine nell'emisfero nord il GW sta penalizzando sopratutto il comparto europeo e mediterraneo in primis (basta vedere le anomalie), il nord America lo vedo spesso e frequentemente con anomalie neutre o negative (parte di N/E per inciso) , e nonostante tutto le stagioni invernali cmq fanno la "parte del leone" per così dire. Poi queste oscillazioni chiaramente ci stanno, se da una parte sale una massa calda nel contempo dall'altra scende quella fredda, detto ciò però è anche vero che sono oscillazioni che nel corso del tempo si sono cmq ESTREMIZZATE proprio a causa di questo fenomeno dell'amplificazione artica


Top
Profilo Invia messaggio privato
nevofilo80
***SUPER FORUMISTA TOP***


Registrato: 21/12/08 09:30
Messaggi: 31249
Residenza: torvergata/roma

MessaggioInviato: Fri Nov 09, 2018 11:06 am    Oggetto: Rispondi citando

ONDATA DI GELO NEGLI STATI UNITI ED IN MESSICO!

Nei prossimi giorni ed in particolare da Martedi a Giovedi della prossima settimana un intensa ondata di gelo colpirà Stati Uniti ma soprattutto il Messico!

Ed è questa la cosa più incredibile di tutte...perchè l'aria fredda e gelida si spingerà fino al parallelo 20°!! ancora più giù del tropico del cancro!

Pensate che quasi l'intero stato del Texas, uno dei più caldi negli Stati Uniti avrà isoterme sotto lo 0°C! In molte zone del Messico si andrà sotto zero la notte e addirittura nella giornata di Mercoledi la massima di città del Messico non andrà oltre i 9 °C con la minima che sfiorerà i 0 °C! Stiamo parlando di una città che nonostante l'altitudine sorge al parallelo 19°!

Un evento assolutamente di portata eccezionale per le lande messicane e per il Texas.


Top
Profilo Invia messaggio privato
GiulianoPhoto
Forumista senior


Registrato: 29/04/09 19:10
Messaggi: 5153
Residenza: Reano[450m][TO]

MessaggioInviato: Fri Nov 09, 2018 11:50 am    Oggetto: Rispondi citando

nevofilo80 ha scritto:
ONDATA DI GELO NEGLI STATI UNITI ED IN MESSICO!

Nei prossimi giorni ed in particolare da Martedi a Giovedi della prossima settimana un intensa ondata di gelo colpirà Stati Uniti ma soprattutto il Messico!

Ed è questa la cosa più incredibile di tutte...perchè l'aria fredda e gelida si spingerà fino al parallelo 20°!! ancora più giù del tropico del cancro!

Pensate che quasi l'intero stato del Texas, uno dei più caldi negli Stati Uniti avrà isoterme sotto lo 0°C! In molte zone del Messico si andrà sotto zero la notte e addirittura nella giornata di Mercoledi la massima di città del Messico non andrà oltre i 9 °C con la minima che sfiorerà i 0 °C! Stiamo parlando di una città che nonostante l'altitudine sorge al parallelo 19°!

Un evento assolutamente di portata eccezionale per le lande messicane e per il Texas.


Davvero spettacolare... considerando poi che siamo a novembre


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Pagina 5 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it