Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - TERMICHE : il cupo Dicembre o il corto Febbraio?
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

TERMICHE : il cupo Dicembre o il corto Febbraio?
Vai a Precedente  1, 2
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
alx87
Forumista senior


Registrato: 01/07/10 10:07
Messaggi: 5682
Residenza: Terrazzano di Rho (MI)

MessaggioInviato: Tue Mar 13, 2018 10:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

Telecuscino ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
Riprendendo il discorso secondo il mio personale parere, un clima continentale come quello di Milano, come ha detto Alx87 vede avvantaggiato Dicembre su Febbraio di pochi decimi di grado nelle massime mentre le minime sono pressoché identiche.

Al centro-sud ove Febbraio ha le stesse medie di Gennaio, il discorso è l'inverso, specie centro-sud costiero.

Una cosa converrete: il gelo di Gennaio è imbattibile e non ce n'è né per Dicembre né per Febbraio.
Laughing Wink


Ma facendo il ragionamento inverso: tra Giugno ed Agosto una +20 fa più male a Giugno (massimo irraggiamento e mare freddo) o ad Agosto (ore di luce diminuite e mari caldi)?

Per me, indubbiamente e senza ripensarci Agosto! Forse anche più di Luglio!

Agosto: mari caldi, terreni con meno acqua che hanno accumulato molto calore. Ore di luce contano poco e secondo me meno sulla stagione estiva. Ovvio a fine Agosto iniziano a contare ma con la +20 é l'umidità che conta (poi 33 o 35 gradi poco importa) . Conta molto di più l'umidità!


Una volta non so con chi parlavo mi disse che il fattore INERZIA è maggiore rispetto al fattore ORE DI LUCE durante l'estate che nell'inverno.

Se noti il Nord che ha un clima continentale il mese più freddo è Gennaio, il mese più caldo è Luglio.
Dicembre e Febbraio hanno la stessa media termica (leggermente avvantaggiato Dicembre) e Marzo e Novembre la stessa cosa, leggermente avvantaggiato il primo.
lo stesso accade tra Giugno ed Agosto.

Per il Centro-Sud, clima sub continentale e/o mediterraneo il mese più freddo è sempre Gennaio e il mese più caldo è Agosto, anche se Gennaio è quasi pari a Febbraio (pochi decimi a favore del primo sul secondo) e Dicembre è pari a Marzo (leggermente più freddo il primo) e così via fino ad arrivare a Luglio e Agosto che sono pari ma leggermente in vantaggio Agosto di pochi decimi.

Questo che significa, che l'effetto inerzia riesce meglio con il caldo che con il freddo. Idea Rolling Eyes Wink

Si sono d'accordo! Comunque se potessi scegliere quando (e soprattutto SE Very Happy) far venire il gelo ti direi 10 Gennaio-15 Febbraio (ora di luce, come dice ICEBOWL estensione del gelo etc. e anche VP statisticamente meno chiuso che a Dicembre. Per il caldo dal 15 Luglio al 15 Agosto periodo più "pericoloso", poi certo una 20 è una 20!

A parità di termiche in quota nei climi continentali sicuramente incide molto la radiazione solare, anche se tra Giugno, Luglio e anche i primi di Agosto non c'è molta differenza; mentre già a metà/fine Agosto i risultati iniziano ad essere diversi e il caldo più smorzato. Del resto la media dice che ad inizio Agosto si gira ancora a 29/30°, a fine Agosto questa scende a 26°
Stesso discorso per l'inverno, per me la prima metà di Febbraio ha ancora medie termiche pienamente invernali, dai +6° di Gennaio ai 7/8° della prima metà del mese, dopo San Valentino ecco che soprattutto le massime iniziano ad alzarsi abbastanza nettamente, per arrivare agli 11° circa di fine mese.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Wed Mar 14, 2018 12:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

alx87 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
Riprendendo il discorso secondo il mio personale parere, un clima continentale come quello di Milano, come ha detto Alx87 vede avvantaggiato Dicembre su Febbraio di pochi decimi di grado nelle massime mentre le minime sono pressoché identiche.

Al centro-sud ove Febbraio ha le stesse medie di Gennaio, il discorso è l'inverso, specie centro-sud costiero.

Una cosa converrete: il gelo di Gennaio è imbattibile e non ce n'è né per Dicembre né per Febbraio.
Laughing Wink


Ma facendo il ragionamento inverso: tra Giugno ed Agosto una +20 fa più male a Giugno (massimo irraggiamento e mare freddo) o ad Agosto (ore di luce diminuite e mari caldi)?

Per me, indubbiamente e senza ripensarci Agosto! Forse anche più di Luglio!

Agosto: mari caldi, terreni con meno acqua che hanno accumulato molto calore. Ore di luce contano poco e secondo me meno sulla stagione estiva. Ovvio a fine Agosto iniziano a contare ma con la +20 é l'umidità che conta (poi 33 o 35 gradi poco importa) . Conta molto di più l'umidità!


Una volta non so con chi parlavo mi disse che il fattore INERZIA è maggiore rispetto al fattore ORE DI LUCE durante l'estate che nell'inverno.

Se noti il Nord che ha un clima continentale il mese più freddo è Gennaio, il mese più caldo è Luglio.
Dicembre e Febbraio hanno la stessa media termica (leggermente avvantaggiato Dicembre) e Marzo e Novembre la stessa cosa, leggermente avvantaggiato il primo.
lo stesso accade tra Giugno ed Agosto.

Per il Centro-Sud, clima sub continentale e/o mediterraneo il mese più freddo è sempre Gennaio e il mese più caldo è Agosto, anche se Gennaio è quasi pari a Febbraio (pochi decimi a favore del primo sul secondo) e Dicembre è pari a Marzo (leggermente più freddo il primo) e così via fino ad arrivare a Luglio e Agosto che sono pari ma leggermente in vantaggio Agosto di pochi decimi.

Questo che significa, che l'effetto inerzia riesce meglio con il caldo che con il freddo. Idea Rolling Eyes Wink

Si sono d'accordo! Comunque se potessi scegliere quando (e soprattutto SE Very Happy) far venire il gelo ti direi 10 Gennaio-15 Febbraio (ora di luce, come dice ICEBOWL estensione del gelo etc. e anche VP statisticamente meno chiuso che a Dicembre. Per il caldo dal 15 Luglio al 15 Agosto periodo più "pericoloso", poi certo una 20 è una 20!

A parità di termiche in quota nei climi continentali sicuramente incide molto la radiazione solare, anche se tra Giugno, Luglio e anche i primi di Agosto non c'è molta differenza; mentre già a metà/fine Agosto i risultati iniziano ad essere diversi e il caldo più smorzato. Del resto la media dice che ad inizio Agosto si gira ancora a 29/30°, a fine Agosto questa scende a 26°
Stesso discorso per l'inverno, per me la prima metà di Febbraio ha ancora medie termiche pienamente invernali, dai +6° di Gennaio ai 7/8° della prima metà del mese, dopo San Valentino ecco che soprattutto le massime iniziano ad alzarsi abbastanza nettamente, per arrivare agli 11° circa di fine mese.


Qui in assoluto Agosto fa tremare la terra rispetto a Giugno nonostante sia zona interna il meccanismo del mare si fa sentire con Giugno il caldo è smorzato mentre ad Agosto è amplificato.

Direi un po' meno tra Dicembre e Febbraio anche se alla fine quest ultimo a parità di condizioni cioè isoterme stato del cielo effetto albedo da soddisfazioni migliori se capita entro i primi venti giorni anche se gli ultimi non sono totalmente da scartare.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Monesimo988



Registrato: 07/10/14 15:00
Messaggi: 255
Residenza: varazze

MessaggioInviato: Wed Mar 14, 2018 7:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Dove vivo io,una +20 a inizio Agosto è più terribile di una +25 a Luglio. Una certa riduzione si osserva prima nelle temperature minime dopo il 20 Agosto, poi anche nelle massime diurne a partire da Settembre.
Lo stesso discorso vale in Inverno: le temperature massime cominciano a salire tardi, 20 Febbraio circa, per un aumento delle minime bisogna aspettare Marzo.
Il mio clima è decisamente marittimo, ma influenzato dalla corrente settentrionale. Diciamo che il Febbraio 2012 mi ha sfornato temperature massime più basse del Febbraio 2018, con lo stesso effetto albedo in provincia, fin dal primo momento, con lo stesso sole, nonostante le termiche in quota più basse..


Top
Profilo Invia messaggio privato
monte capanne
Forumista senior


Registrato: 09/01/13 18:33
Messaggi: 5433
Residenza: CAMPO NELL'ELBA

MessaggioInviato: Wed Mar 14, 2018 8:21 pm    Oggetto: Rispondi citando

a parità di termiche luglio è migliore di agosto perchè prevale il regime di brezza mentre ad agosto iniziano le giornate di scirocco e così anche per l'inverno qiu la neve è piu facile vederla a febbraio che a dicembre


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Thu Mar 15, 2018 3:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho raccolto diverse testimonianze e posso dirvi che il clima italiano è diverso da zone in zone, con due macro-aree con maggiori differenze Nord e Centro-Sud.

Diciamo che con il caldo l'effetto inerzia è maggiore rispetto al freddo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
alx87
Forumista senior


Registrato: 01/07/10 10:07
Messaggi: 5682
Residenza: Terrazzano di Rho (MI)

MessaggioInviato: Thu Mar 15, 2018 10:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Direi Italia divisa in tre zone:
1.Alpi, Pianura Padana e Appennino centro-settentrionale fino all'Abruzzo: clima continentale dove incide molto la radiazione solare. Oltre alle città alpine e padane, secondo me al centro-sud città con questo clima sono Firenze, Perugia e L'Aquila, forse anche Campobasso.

2.Pianure interne del centro-sud, coste adriatiche settentrionali (fino al nord Marche), appennino meridionale; clima di transizione dove radiazione solare ed effetto volano del mare si equivalgono.

3.Coste del centro-sud e della Liguria; clima completamente marittimo.

Concordo con le ondate di caldo, che segnatamente nei climi marittimi possono essere molto forti anche a fine Agosto e pure Settembre inoltrato, con i +40° non così rari nelle zone più esposte, mentre le ondate di freddo raggiungono il loro apice nella prima metà Febbraio e sono generalmente più smorzate a fine mese; nelle zone a clima continentale invece la prima metà di Agosto può dare certamente momenti di gloria (vedi inizio Agosto 2017 con i +40° superati in Emilia-Romagna e sfiorati a nord del Po), ma la fine del mese e soprattutto Settembre sono generalmente più "gentili" (+35° molto rari da raggiungere a fine Agosto e mai raggiunti a Settembre), anche se nelle città più a sud della fascia climatica 1. come Firenze e Perugia sicuramente si possono raggiungere temperature più alte in occasione di ondate di caldo tardive.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Fri Mar 16, 2018 4:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

alx87 ha scritto:
Direi Italia divisa in tre zone:
1.Alpi, Pianura Padana e Appennino centro-settentrionale fino all'Abruzzo: clima continentale dove incide molto la radiazione solare. Oltre alle città alpine e padane, secondo me al centro-sud città con questo clima sono Firenze, Perugia e L'Aquila, forse anche Campobasso.

2.Pianure interne del centro-sud, coste adriatiche settentrionali (fino al nord Marche), appennino meridionale; clima di transizione dove radiazione solare ed effetto volano del mare si equivalgono.

3.Coste del centro-sud e della Liguria; clima completamente marittimo.

Concordo con le ondate di caldo, che segnatamente nei climi marittimi possono essere molto forti anche a fine Agosto e pure Settembre inoltrato, con i +40° non così rari nelle zone più esposte, mentre le ondate di freddo raggiungono il loro apice nella prima metà Febbraio e sono generalmente più smorzate a fine mese; nelle zone a clima continentale invece la prima metà di Agosto può dare certamente momenti di gloria (vedi inizio Agosto 2017 con i +40° superati in Emilia-Romagna e sfiorati a nord del Po), ma la fine del mese e soprattutto Settembre sono generalmente più "gentili" (+35° molto rari da raggiungere a fine Agosto e mai raggiunti a Settembre), anche se nelle città più a sud della fascia climatica 1. come Firenze e Perugia sicuramente si possono raggiungere temperature più alte in occasione di ondate di caldo tardive.


Media CliNo 1961-1990 la più comune!

In effetti L'Aquila mostra un clima con maggiore grado di continentalità:
https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_dell%27Aquila

Gennaio il mese più freddo.

Poi Dicembre e Febbraio se la combattono, leggero vantaggio per Dicembre nelle massime.
Novembre e Marzo abbastanza simili.
Ottobre ed Aprile simili.

Il mese più caldo Luglio, seppur di poco, il che è strano...


Campobasso, ecco: https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Campobasso_Monforte
Gennaio il più freddo, poi Dicembre e Febbraio se la combattono, leggero vantaggio per Febbraio maggiore marittimicità del clima.
Novembre più simile ad Aprile che a Marzo, Ottobre più simile a Maggio che ad Aprile, attenzione però alla stagione estiva Luglio il mese più caldo, maggiore fattore continentale durante la stagione estiva.

Firenze: https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Firenze_Peretola#Dati_climatologici_1961-1990

Gennaio molto simile a Dicembre, forte continentalità, Febbraio nettamente più mite.
Marzo come Novembre...tipico del clima continentale.

Luglio il mese più caldo ma di poco, la continentalità del clima si riduce durante la stagione estiva.[/b]




L'ultima modifica di Burian2012 il Fri Mar 16, 2018 4:30 pm, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Fri Mar 16, 2018 4:11 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alcune città del Nord, Torino e Milano...

Torino: https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Torino_Caselle#Dati_climatologici_1961-1990

Gennaio il più freddo, Febbraio e Dicembre a favore di quest ultimo.
Novembre addirittura più freddo di Marzo, forte continentalità che non si attenua nemmeno l'estate con Luglio il mese più caldo e non di poco su Agosto.

Milano: https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Milano_Linate#Dati_climatologici_1961-1990

Molto continentale: Gennaio il più freddo è quasi eguagliato da Dicembre, forte stacco da Febbraio, Novembre addirittura più freddo di Marzo, Aprile come Ottobre, il mese più caldo Luglio.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Fri Mar 16, 2018 4:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Alcune città del Sud, Bari, Napoli e soprattutto la mia Melfi.
Sempre media CliNo 1961-1990, ho preso una città del Tirreno, una dell'Adriatico e una dell'Appennino.

Bari: https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Bari_Palese
Il mese più freddo rimane Gennaio ma se la combatte con Febbraio,
Dicembre come Marzo, Novembre come Aprile, Ottobre come Maggio, Giugno come Settembre e Luglio come Agosto, qui lo schema marittimo si osserva alla perfezione!
Agosto il più caldo.
Napoli: https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Napoli_Capodichino#Dati_climatologici_1961-1990

Anche qui lo stesso schema si ripete, Gennaio e Febbraio se la combattono, poi viene Dicembre e Marzo, Novembre ed Aprile, Ottobre e Maggio, Settembre e Giugno e, per finire, Agosto e Luglio. Agosto il più caldo di poco.

Melfi, lo stesso schema delle prime due, non cambia niente nonostante la lontananza del mare
Gennaio il più freddo, ma di poco ed Agosto il più caldo, ma di poco!

https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Melfi


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Fri Mar 16, 2018 4:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

In maniera generale caro Alex devo darti ragione, Il Nord dalle Alpi alle Pianure compreso l'Appennino ha un clima fortemente continentale.

Il centro-sud interno è di transizione, si chiama sub-continentale, ed è incluso l'Appennino, le colline e le pianure.

Quello che invece non ho trovato riscontro, sono le coste marchigiane e romagnole che tu le hai messe nel secondo tipo di fascia climatica, ecco io le metterei nel terzo tipo di fascia climatica, insieme a tutte le coste del centro-sud, come hai visto sia sul lato tirrenico che adriatico c'è lo schema uguale a quello che ti dicevo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Fri Mar 16, 2018 4:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

In maniera generale caro Alex devo darti ragione, Il Nord dalle Alpi alle Pianure compreso l'Appennino ha un clima fortemente continentale.

Il centro-sud interno è di transizione, si chiama sub-continentale, ed è incluso l'Appennino, le colline e le pianure.

Quello che invece non ho trovato riscontro, sono le coste marchigiane e romagnole che tu le hai messe nel secondo tipo di fascia climatica, ecco io le metterei nel terzo tipo di fascia climatica, insieme a tutte le coste del centro-sud, come hai visto sia sul lato tirrenico che adriatico c'è lo schema uguale a quello che ti dicevo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Lupo Silano



Registrato: 14/01/16 18:37
Messaggi: 4429
Residenza: cosenza, 250 mt

MessaggioInviato: Fri Mar 16, 2018 4:58 pm    Oggetto: Rispondi citando

attenzione ai dati di wiki anche se fanno riferimento a stazioni ufficiali.
alcune pagine sono state vandalizzate e non ricorrette.
in generale il consiglio è quello di confrontare più rilevamenti per omogeneizzare i dati.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Fri Mar 16, 2018 5:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Lupo Silano ha scritto:
attenzione ai dati di wiki anche se fanno riferimento a stazioni ufficiali.
alcune pagine sono state vandalizzate e non ricorrette.
in generale il consiglio è quello di confrontare più rilevamenti per omogeneizzare i dati.


Grazie del consiglio Lupo!


Top
Profilo Invia messaggio privato
alx87
Forumista senior


Registrato: 01/07/10 10:07
Messaggi: 5682
Residenza: Terrazzano di Rho (MI)

MessaggioInviato: Mon Mar 19, 2018 11:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:
In maniera generale caro Alex devo darti ragione, Il Nord dalle Alpi alle Pianure compreso l'Appennino ha un clima fortemente continentale.

Il centro-sud interno è di transizione, si chiama sub-continentale, ed è incluso l'Appennino, le colline e le pianure.

Quello che invece non ho trovato riscontro, sono le coste marchigiane e romagnole che tu le hai messe nel secondo tipo di fascia climatica, ecco io le metterei nel terzo tipo di fascia climatica, insieme a tutte le coste del centro-sud, come hai visto sia sul lato tirrenico che adriatico c'è lo schema uguale a quello che ti dicevo.

La costa adriatica settentrionale, anche se non ha un clima continentale paragonabile a quello di Milano o Torino, comunque risente dell'influenza della vicina pianura padana e del mare poco profondo; rispetto alle coste liguri che sono alla stessa latitudine, quelle emiliano-romagnole sono molto più fredde d'inverno in caso di HP, anche se meno nevose della costa ligure centrale tra Genova e Savona; mentre d'estate sono generalmente più calde, anche se non di molto, tranne che con il garbino.
Anche sugli atlanti climatici la fascia litoranea da Trieste a Rimini era classificata come clima sub-continentale affine a quello padano; alcuni spingono il limite sino alla città di Senigallia, sulla costa marchigiana settentrionale, a nord di Ancona; ed in effetti in queste zone anche la vegetazione è di tipo padano e non ha le caratteristiche riscontrabili in Liguria o in generale al centro-sud; le varietà mediterranee del "lauretum" si iniziano a notare sulle colline riminesi prossime al litorale, colline alte max 200 m, abbastanza da non risentire delle inversioni termiche della pianura (anche costiera) che invece è ancora molto soggetta alle gelate, su queste colline troviamo le coltivazioni di ulivo più settentrionali, se si eccettuano le "colonie" presso i Grandi Laghi.

Questi sono i dati della stazione meteo di Rimini, come vedi Dicembre è più freddo di Febbraio e Luglio più caldo di Agosto, anche se la primavera è generalmente più fredda dell'autunno:
https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Rimini_Miramare


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7786
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Tue Mar 20, 2018 12:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

alx87 ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
In maniera generale caro Alex devo darti ragione, Il Nord dalle Alpi alle Pianure compreso l'Appennino ha un clima fortemente continentale.

Il centro-sud interno è di transizione, si chiama sub-continentale, ed è incluso l'Appennino, le colline e le pianure.

Quello che invece non ho trovato riscontro, sono le coste marchigiane e romagnole che tu le hai messe nel secondo tipo di fascia climatica, ecco io le metterei nel terzo tipo di fascia climatica, insieme a tutte le coste del centro-sud, come hai visto sia sul lato tirrenico che adriatico c'è lo schema uguale a quello che ti dicevo.

La costa adriatica settentrionale, anche se non ha un clima continentale paragonabile a quello di Milano o Torino, comunque risente dell'influenza della vicina pianura padana e del mare poco profondo; rispetto alle coste liguri che sono alla stessa latitudine, quelle emiliano-romagnole sono molto più fredde d'inverno in caso di HP, anche se meno nevose della costa ligure centrale tra Genova e Savona; mentre d'estate sono generalmente più calde, anche se non di molto, tranne che con il garbino.
Anche sugli atlanti climatici la fascia litoranea da Trieste a Rimini era classificata come clima sub-continentale affine a quello padano; alcuni spingono il limite sino alla città di Senigallia, sulla costa marchigiana settentrionale, a nord di Ancona; ed in effetti in queste zone anche la vegetazione è di tipo padano e non ha le caratteristiche riscontrabili in Liguria o in generale al centro-sud; le varietà mediterranee del "lauretum" si iniziano a notare sulle colline riminesi prossime al litorale, colline alte max 200 m, abbastanza da non risentire delle inversioni termiche della pianura (anche costiera) che invece è ancora molto soggetta alle gelate, su queste colline troviamo le coltivazioni di ulivo più settentrionali, se si eccettuano le "colonie" presso i Grandi Laghi.

Questi sono i dati della stazione meteo di Rimini, come vedi Dicembre è più freddo di Febbraio e Luglio più caldo di Agosto, anche se la primavera è generalmente più fredda dell'autunno:
https://it.wikipedia.org/wiki/Stazione_meteorologica_di_Rimini_Miramare


Hai ragione e si riscontra anche il fatto che è proprio come dici nelle minime assolute sono grossomodo uguali anzi anche un po' più fredde a Febbraio.

Nelle massime potrebbe essere diverso sicuramente.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it