Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - TERMICHE : il cupo Dicembre o il corto Febbraio?
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

TERMICHE : il cupo Dicembre o il corto Febbraio?
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7648
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 12:08 pm    Oggetto: TERMICHE : il cupo Dicembre o il corto Febbraio? Rispondi citando

Ragazzi una volta per tutte: fai record negativi di temperatura più facilmente a Dicembre o a Febbraio?

ESEMPIO: se l'ondata gelida di fine Febbraio 2018 fosse arrivata a inizio Dicembre avremmo avuto record di temperatura negativi maggiori rispetto a pochi giorni fa o no?

Il mese si Febbraio presenta medie termiche più basse di Dicembre paragonabili a quelle di Gennaio ad eccezione del Nord Italia dove il clima continentale permette di avere medie termiche di Dicembre pari a quelle Febbraio.
Mentre Marzo presenta medie termiche simili a quelle di Dicembre al centrosud.

A Febbraio ci aono i mari freddi e Dicembre le ore di luce al minimo chi la spunta tra i due in termini di gelo?


Top
Profilo Invia messaggio privato
iniestas
*Forumista TOP*


Registrato: 06/08/12 14:38
Messaggi: 14346
Residenza: roma

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 2:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Burian...
Difficile rispondere, molto sta cambiando negli ultimi anni, configurazioni nuove anche in periodi difficili statisticamente, ti basti pensare che a Roma ha nevicato il 26 gennaio quando statisticamente la maggior parte delle nevicata , praticamente tutte, erano avvenute entro la prima metà oppure ai primi di marzo

Sempre facendo riferimento alla mia città posso dirti che l'ondata di dicembre 2010, split ma senza colate siberiane estese di migliaia di km come quella ultima, ha segnato delle temperature anche più fredde...
il 17 dicembre Roma centro ha fatto - 6,6 mentre il 27 febbraio 2018 e nonostante la neve al suolo il giorno prima Roma città ha raggiunto "solo" -5

Mi sembra anche abbastanza forte il dato di pescare del dicembre 2010 con un bel - 8 che negli ultimi anni mi pare non sia stato mai eguagliato né nel 2014, ne nel 2017 , né pochi giorni fa.

In linea di massima sulle temperature non saprei risponderti ma credo che dopo metà febbraio qualcosa si paghi in termini di gelo e che la fase più propizia a far record di gelo sia quella tra fine dicembre e prima metà di gennaio, non a caso gennaio 2017 nonostante un effetto albedo misero a causa di nevicate localizzate solo in poche regioni ha fatto raggiungere valori di gelo al suolo ragguardevoli...probabilmente superiori a quelli di qualche giorno fa ( abbiamo poi l'esempio di gennaio 1985 che ancora detiene dei record storici di gelo in alcune regioni)

Per quanto riguarda invece la neve beh credo proprio che febbraio rimanga su un'altra categoria rispetto a dicembre e probabilmente anche a gennaio, alla fine l'ultima ondata di burian riconferma che febbraio è un mese magico per la neve, basta che ti fai il conto di quanti capoluoghi di regione sono stati innevati in questa recente passata di gloria...
Insomma sulla neve in pianura febbraio dà una pista a dicembre e gennaio messi insieme, e di esempi nella storia ce ne sono a pacchi...

ciao


Top
Profilo Invia messaggio privato
GiulianoPhoto
Forumista senior


Registrato: 29/04/09 19:10
Messaggi: 5098
Residenza: Reano[450m][TO]

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 3:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

Per le mie lande piemontesi se l'ondata di freddo arriva a dicembre/gennaio a parità di termiche è nettamente più severa che a Febbraio. Non c'è storia.
L'altezza del sole incide tantissimo.

Il motivo è la continentalità e il fatto che il freddo riusciamo a "produrcelo da soli"
Basti pensare che a dicembre 2017 senza particolari irruzioni gelide (-6 a 850hpa) ma con terreno innevato e geopotenziali stabili ho toccato i -11 di minima, stessa temperatura toccata poi la settimana scorsa a fine febbraio ma con ben altre termiche in quota (-14 a 850hpa)

Wink


Top
Profilo Invia messaggio privato
fra2000



Registrato: 01/11/17 14:31
Messaggi: 1488
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 3:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

iniestas ha scritto:
Ciao Burian...
Difficile rispondere, molto sta cambiando negli ultimi anni, configurazioni nuove anche in periodi difficili statisticamente, ti basti pensare che a Roma ha nevicato il 26 gennaio quando statisticamente la maggior parte delle nevicata , praticamente tutte, erano avvenute entro la prima metà oppure ai primi di marzo

Sempre facendo riferimento alla mia città posso dirti che l'ondata di dicembre 2010, split ma senza colate siberiane estese di migliaia di km come quella ultima, ha segnato delle temperature anche più fredde...
il 17 dicembre Roma centro ha fatto - 6,6 mentre il 27 febbraio 2018 e nonostante la neve al suolo il giorno prima Roma città ha raggiunto "solo" -5

Mi sembra anche abbastanza forte il dato di pescare del dicembre 2010 con un bel - 8 che negli ultimi anni mi pare non sia stato mai eguagliato né nel 2014, ne nel 2017 , né pochi giorni fa.

In linea di massima sulle temperature non saprei risponderti ma credo che dopo metà febbraio qualcosa si paghi in termini di gelo e che la fase più propizia a far record di gelo sia quella tra fine dicembre e prima metà di gennaio, non a caso gennaio 2017 nonostante un effetto albedo misero a causa di nevicate localizzate solo in poche regioni ha fatto raggiungere valori di gelo al suolo ragguardevoli...probabilmente superiori a quelli di qualche giorno fa ( abbiamo poi l'esempio di gennaio 1985 che ancora detiene dei record storici di gelo in alcune regioni)

Per quanto riguarda invece la neve beh credo proprio che febbraio rimanga su un'altra categoria rispetto a dicembre e probabilmente anche a gennaio, alla fine l'ultima ondata di burian riconferma che febbraio è un mese magico per la neve, basta che ti fai il conto di quanti capoluoghi di regione sono stati innevati in questa recente passata di gloria...
Insomma sulla neve in pianura febbraio dà una pista a dicembre e gennaio messi insieme, e di esempi nella storia ce ne sono a pacchi...

ciao



si però i -6,6 a Roma furono registrati all'aeroporto di Ciampino e non al centro storico, poi anche il 28/02 Ciampino ha registrato 6,2 gradi sotto lo zero come minima, diciamo paragonabile al 2010, stessa cosa per Fiumicino che invece si è fermata intorno a -4,5, stessa cosa nel dicembre 2010, secondo me la differenza si vede soprattutto nelle massime, se questa ondata fosse stata a ridosso di natale, avremmo potuto fare anche una giornata di ghiaccio anche a Roma, ci siamo fermati a 1,9 gradi a Ciampino con sole pieno, il giorno della nevicata, e appena 3 gradi a Fiumicino, sulla costa, quindi secondo me a dicembre, almeno Ciampino avrebbe potuto fare una giornata di ghiaccio


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7648
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 3:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

iniestas ha scritto:
Ciao Burian...
Difficile rispondere, molto sta cambiando negli ultimi anni, configurazioni nuove anche in periodi difficili statisticamente, ti basti pensare che a Roma ha nevicato il 26 gennaio quando statisticamente la maggior parte delle nevicata , praticamente tutte, erano avvenute entro la prima metà oppure ai primi di marzo

Sempre facendo riferimento alla mia città posso dirti che l'ondata di dicembre 2010, split ma senza colate siberiane estese di migliaia di km come quella ultima, ha segnato delle temperature anche più fredde...
il 17 dicembre Roma centro ha fatto - 6,6 mentre il 27 febbraio 2018 e nonostante la neve al suolo il giorno prima Roma città ha raggiunto "solo" -5

Mi sembra anche abbastanza forte il dato di pescare del dicembre 2010 con un bel - 8 che negli ultimi anni mi pare non sia stato mai eguagliato né nel 2014, ne nel 2017 , né pochi giorni fa.

In linea di massima sulle temperature non saprei risponderti ma credo che dopo metà febbraio qualcosa si paghi in termini di gelo e che la fase più propizia a far record di gelo sia quella tra fine dicembre e prima metà di gennaio, non a caso gennaio 2017 nonostante un effetto albedo misero a causa di nevicate localizzate solo in poche regioni ha fatto raggiungere valori di gelo al suolo ragguardevoli...probabilmente superiori a quelli di qualche giorno fa ( abbiamo poi l'esempio di gennaio 1985 che ancora detiene dei record storici di gelo in alcune regioni)

Per quanto riguarda invece la neve beh credo proprio che febbraio rimanga su un'altra categoria rispetto a dicembre e probabilmente anche a gennaio, alla fine l'ultima ondata di burian riconferma che febbraio è un mese magico per la neve, basta che ti fai il conto di quanti capoluoghi di regione sono stati innevati in questa recente passata di gloria...
Insomma sulla neve in pianura febbraio dà una pista a dicembre e gennaio messi insieme, e di esempi nella storia ce ne sono a pacchi...

ciao


Ciao, la domanda era semplice, si raggiungono valori di gelo maggiori a Dicembre (ore di luce al minimo e mari ancora caldi) o a Febbraio (ore di luce maggiori con i mari freddi)?
Sempre a parità di condizioni...

Il fattore mare è spesso sottovalutato per quanto riguarda il centro-sud mentre il Nord che ha un clima più continentale vede Dicembre migliore.


Top
Profilo Invia messaggio privato
alx87
Forumista senior


Registrato: 01/07/10 10:07
Messaggi: 5404
Residenza: Rho (MI)/Chiasso (TI)

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 5:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

Secondo quella che è la mia esperienza direi Dicembre.
Nel Dicembre 2009 registrai una massima di -5.5° e una minima di -8.9°, tre giornate di ghiaccio consecutive, la media e la massima giornaliera più basse di quell'ondata di gelo sono tuttora imbattute; la minima non fu "siderale" perchè non ci furono mai notti completamente serene, cosa che favorì invece il raggiungimento di massime così basse. Non ricordo bene le isoterme in quota ma si raggiunsero punte sui -10°, meno basse che nei Febbraio 2012 e 18.
Nel Febbraio 2012 sono arrivato a -11° mentre le minime si stabilizzarono per alcuni giorni intorno a -2°, sia durante le iniziali nevicate pre-gelo, sia durante il successivo rasserenamento, concomitante con l'apice dell'ondata di gelo.
Al di là delle ondate di freddo più intense, è più facile avere valori rigidi a Dicembre, a volte è persino sufficiente il freddo "finto", da inversione, per avere massime poco superiori a zero o a volte persino inferiori (anche se le giornate di ghiaccio mancano ormai da diversi anni), a Febbraio le inversioni non sono più così efficaci perchè l'irraggiamento solare è più efficace.
Meno differenza invece nelle minime, che durante una notte stellata possono ancora essere ben sotto zero anche a Febbraio.

Del resto le medie termiche (1971-2000) parlano chiaro, a Milano Linate a Dicembre abbiamo +0.1°/+6.4° mentre a Febbraio +0.3°/+9.0°, le minime sono paragonabili, ma le massime risentono molto dell'irraggiamento solare in aumento, questo infatti si riverbera in massime mediamente più alte durante le ondate di freddo. La media della seconda decade di Dicembre, quella dell'ondata di gelo del 2009, è di +0.3°/+6.5°.

C'è poi una netta differenza tra inizio e fine Febbraio: in prima decade, quella dell'ondata di gelo del 2012, abbiamo -0.1°/+7.7°, in terza decade, quella dell'ondata di gelo di quest'anno, +0.9°/10.5°, ma considerando che l'apice del gelo è stato negli ultimissimi giorni direi anche più alte di 1°, per questo dico che gli 0° di max a fine mese sono anche più anomali dei -2° di inizio Febbraio; non così la minima; -11.2° del 2012 contro -6.7° del 2018, anche se quest'anno è mancato l'effetto albedo.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7648
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 5:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

alx87 ha scritto:
Secondo quella che è la mia esperienza direi Dicembre.
Nel Dicembre 2009 registrai una massima di -5.5° e una minima di -8.9°, tre giornate di ghiaccio consecutive, la media e la massima giornaliera più basse di quell'ondata di gelo sono tuttora imbattute; la minima non fu "siderale" perchè non ci furono mai notti completamente serene, cosa che favorì invece il raggiungimento di massime così basse. Non ricordo bene le isoterme in quota ma si raggiunsero punte sui -10°, meno basse che nei Febbraio 2012 e 18.
Nel Febbraio 2012 sono arrivato a -11° mentre le minime si stabilizzarono per alcuni giorni intorno a -2°, sia durante le iniziali nevicate pre-gelo, sia durante il successivo rasserenamento, concomitante con l'apice dell'ondata di gelo.
Al di là delle ondate di freddo più intense, è più facile avere valori rigidi a Dicembre, a volte è persino sufficiente il freddo "finto", da inversione, per avere massime poco superiori a zero o a volte persino inferiori (anche se le giornate di ghiaccio mancano ormai da diversi anni), a Febbraio le inversioni non sono più così efficaci perchè l'irraggiamento solare è più efficace.
Meno differenza invece nelle minime, che durante una notte stellata possono ancora essere ben sotto zero anche a Febbraio.

Del resto le medie termiche (1971-2000) parlano chiaro, a Milano Linate a Dicembre abbiamo +0.1°/+6.4° mentre a Febbraio +0.3°/+9.0°, le minime sono paragonabili, ma le massime risentono molto dell'irraggiamento solare in aumento, questo infatti si riverbera in massime mediamente più alte durante le ondate di freddo. La media della seconda decade di Dicembre, quella dell'ondata di gelo del 2009, è di +0.3°/+6.5°.

C'è poi una netta differenza tra inizio e fine Febbraio: in prima decade, quella dell'ondata di gelo del 2012, abbiamo -0.1°/+7.7°, in terza decade, quella dell'ondata di gelo di quest'anno, +0.9°/10.5°, ma considerando che l'apice del gelo è stato negli ultimissimi giorni direi anche più alte di 1°, per questo dico che gli 0° di max a fine mese sono anche più anomali dei -2° di inizio Febbraio; non così la minima; -11.2° del 2012 contro -6.7° del 2018, anche se quest'anno è mancato l'effetto albedo.


Devi considerare però che Milano ha un clima continentale, posto a Nord della Pianura Padana ma una città del centro-sud tipo Pescara L'Aquila Foggia Potenza il discorso potrebbe essere diverso! Rolling Eyes Rolling Eyes


Top
Profilo Invia messaggio privato
alx87
Forumista senior


Registrato: 01/07/10 10:07
Messaggi: 5404
Residenza: Rho (MI)/Chiasso (TI)

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 6:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:
alx87 ha scritto:
Secondo quella che è la mia esperienza direi Dicembre.
Nel Dicembre 2009 registrai una massima di -5.5° e una minima di -8.9°, tre giornate di ghiaccio consecutive, la media e la massima giornaliera più basse di quell'ondata di gelo sono tuttora imbattute; la minima non fu "siderale" perchè non ci furono mai notti completamente serene, cosa che favorì invece il raggiungimento di massime così basse. Non ricordo bene le isoterme in quota ma si raggiunsero punte sui -10°, meno basse che nei Febbraio 2012 e 18.
Nel Febbraio 2012 sono arrivato a -11° mentre le minime si stabilizzarono per alcuni giorni intorno a -2°, sia durante le iniziali nevicate pre-gelo, sia durante il successivo rasserenamento, concomitante con l'apice dell'ondata di gelo.
Al di là delle ondate di freddo più intense, è più facile avere valori rigidi a Dicembre, a volte è persino sufficiente il freddo "finto", da inversione, per avere massime poco superiori a zero o a volte persino inferiori (anche se le giornate di ghiaccio mancano ormai da diversi anni), a Febbraio le inversioni non sono più così efficaci perchè l'irraggiamento solare è più efficace.
Meno differenza invece nelle minime, che durante una notte stellata possono ancora essere ben sotto zero anche a Febbraio.

Del resto le medie termiche (1971-2000) parlano chiaro, a Milano Linate a Dicembre abbiamo +0.1°/+6.4° mentre a Febbraio +0.3°/+9.0°, le minime sono paragonabili, ma le massime risentono molto dell'irraggiamento solare in aumento, questo infatti si riverbera in massime mediamente più alte durante le ondate di freddo. La media della seconda decade di Dicembre, quella dell'ondata di gelo del 2009, è di +0.3°/+6.5°.

C'è poi una netta differenza tra inizio e fine Febbraio: in prima decade, quella dell'ondata di gelo del 2012, abbiamo -0.1°/+7.7°, in terza decade, quella dell'ondata di gelo di quest'anno, +0.9°/10.5°, ma considerando che l'apice del gelo è stato negli ultimissimi giorni direi anche più alte di 1°, per questo dico che gli 0° di max a fine mese sono anche più anomali dei -2° di inizio Febbraio; non così la minima; -11.2° del 2012 contro -6.7° del 2018, anche se quest'anno è mancato l'effetto albedo.


Devi considerare però che Milano ha un clima continentale, posto a Nord della Pianura Padana ma una città del centro-sud tipo Pescara L'Aquila Foggia Potenza il discorso potrebbe essere diverso! Rolling Eyes Rolling Eyes

Infatti non credo si possa fare un discorso unitario per tutta Italia (in questo Garibaldi non può unirci Laughing )
Credo che il mio discorso valga un po' per tutto il nord, anche se limitatamente alle massime, mentre le minime possono essere anche più basse a Febbraio (sempre guardando l'orticello milanese, dal 1946 ad oggi il record negativo di Febbraio è -15.6° (1956), quello dicembrino è -13.6° (1947), ma credo che una città come L'Aquila, incassata tra le montagne e lontana dal mare, ad una quota piuttosto alta abbia un clima più simile a quello continentale che non a quello delle città costiere o pianeggianti del centro-sud.
Per quanto riguarda la neve qui negli ultmi 15-20 anni è nevicato sicuramente più a Dicembre e con miglior qualità, dall'inizio degli anni '00 e fino al 2012 Dicembre ha avuto nevicate quasi ogni anno, alcune delle quali di notevole qualità e/o quantità, discorso diverso ovviamente da una città come Roma che invece le nevicate negli anni '00 le ha viste quasi esclusivamente a Febbraio.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Diamond_Sea



Registrato: 26/03/09 19:34
Messaggi: 3913
Residenza: Roseto Degli Abruzzi(TE)

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 6:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Gennaio vede spesso il momento di massima forza del VP, quindi spesso condizionato da lunghe fasi stabili e anticicloniche specie nella parte centrale. Ma le nevicate che si hanno a Gennaio sono in assoluto le migliori e le più durature anche come permanenza al suolo. Ricordo la nevicata dei primi giorni del 93 rimase al suolo per due settimane anche in riva al mare grazie ad un successivo lungo periodo anticiclonico con continue gelate notturne e massime diurne sempre basse nonostante il cielo sereno. La neve del 2012 suppur molto più abbondante è durata la meta a nevicate cessate.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Telecuscino



Registrato: 31/07/17 11:51
Messaggi: 1589
Residenza: Macerata-Corridonia

MessaggioInviato: Tue Mar 06, 2018 8:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Diamond_Sea ha scritto:
Gennaio vede spesso il momento di massima forza del VP, quindi spesso condizionato da lunghe fasi stabili e anticicloniche specie nella parte centrale. Ma le nevicate che si hanno a Gennaio sono in assoluto le migliori e le più durature anche come permanenza al suolo. Ricordo la nevicata dei primi giorni del 93 rimase al suolo per due settimane anche in riva al mare grazie ad un successivo lungo periodo anticiclonico con continue gelate notturne e massime diurne sempre basse nonostante il cielo sereno. La neve del 2012 suppur molto più abbondante è durata la meta a nevicate cessate.

Nel 2012 ci fu un richiamo caldo però.
Comunque nevicate migliori qui in Adriatico su tutto Gennaio secondo me.
Dicembre ha il mare caldo e Febbraio il sole che avanza (ovvio una -8 a Dicembre sarebbe comunque ottima, poi le ore di Sole sono poche e nevicherebbe, il mare non penso riesca a dire più tanto con isoterme sotto la -5).
Direi che il grande stacco ai ha dopo i 15 di Febbraio.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7648
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Mon Mar 12, 2018 4:49 pm    Oggetto: Rispondi citando

Riprendendo il discorso secondo il mio personale parere, un clima continentale come quello di Milano, come ha detto Alx87 vede avvantaggiato Dicembre su Febbraio di pochi decimi di grado nelle massime mentre le minime sono pressoché identiche.

Al centro-sud ove Febbraio ha le stesse medie di Gennaio, il discorso è l'inverso, specie centro-sud costiero.

Una cosa converrete: il gelo di Gennaio è imbattibile e non ce n'è né per Dicembre né per Febbraio.
Laughing Wink


Ma facendo il ragionamento inverso: tra Giugno ed Agosto una +20 fa più male a Giugno (massimo irraggiamento e mare freddo) o ad Agosto (ore di luce diminuite e mari caldi)?

Per me, indubbiamente e senza ripensarci Agosto! Forse anche più di Luglio!


Top
Profilo Invia messaggio privato
Telecuscino



Registrato: 31/07/17 11:51
Messaggi: 1589
Residenza: Macerata-Corridonia

MessaggioInviato: Mon Mar 12, 2018 7:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:
Riprendendo il discorso secondo il mio personale parere, un clima continentale come quello di Milano, come ha detto Alx87 vede avvantaggiato Dicembre su Febbraio di pochi decimi di grado nelle massime mentre le minime sono pressoché identiche.

Al centro-sud ove Febbraio ha le stesse medie di Gennaio, il discorso è l'inverso, specie centro-sud costiero.

Una cosa converrete: il gelo di Gennaio è imbattibile e non ce n'è né per Dicembre né per Febbraio.
Laughing Wink


Ma facendo il ragionamento inverso: tra Giugno ed Agosto una +20 fa più male a Giugno (massimo irraggiamento e mare freddo) o ad Agosto (ore di luce diminuite e mari caldi)?

Per me, indubbiamente e senza ripensarci Agosto! Forse anche più di Luglio!

Agosto: mari caldi, terreni con meno acqua che hanno accumulato molto calore. Ore di luce contano poco e secondo me meno sulla stagione estiva. Ovvio a fine Agosto iniziano a contare ma con la +20 é l'umidità che conta (poi 33 o 35 gradi poco importa) . Conta molto di più l'umidità!


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7648
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Tue Mar 13, 2018 3:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Telecuscino ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
Riprendendo il discorso secondo il mio personale parere, un clima continentale come quello di Milano, come ha detto Alx87 vede avvantaggiato Dicembre su Febbraio di pochi decimi di grado nelle massime mentre le minime sono pressoché identiche.

Al centro-sud ove Febbraio ha le stesse medie di Gennaio, il discorso è l'inverso, specie centro-sud costiero.

Una cosa converrete: il gelo di Gennaio è imbattibile e non ce n'è né per Dicembre né per Febbraio.
Laughing Wink


Ma facendo il ragionamento inverso: tra Giugno ed Agosto una +20 fa più male a Giugno (massimo irraggiamento e mare freddo) o ad Agosto (ore di luce diminuite e mari caldi)?

Per me, indubbiamente e senza ripensarci Agosto! Forse anche più di Luglio!

Agosto: mari caldi, terreni con meno acqua che hanno accumulato molto calore. Ore di luce contano poco e secondo me meno sulla stagione estiva. Ovvio a fine Agosto iniziano a contare ma con la +20 é l'umidità che conta (poi 33 o 35 gradi poco importa) . Conta molto di più l'umidità!


Una volta non so con chi parlavo mi disse che il fattore INERZIA è maggiore rispetto al fattore ORE DI LUCE durante l'estate che nell'inverno.

Se noti il Nord che ha un clima continentale il mese più freddo è Gennaio, il mese più caldo è Luglio.
Dicembre e Febbraio hanno la stessa media termica (leggermente avvantaggiato Dicembre) e Marzo e Novembre la stessa cosa, leggermente avvantaggiato il primo.
lo stesso accade tra Giugno ed Agosto.

Per il Centro-Sud, clima sub continentale e/o mediterraneo il mese più freddo è sempre Gennaio e il mese più caldo è Agosto, anche se Gennaio è quasi pari a Febbraio (pochi decimi a favore del primo sul secondo) e Dicembre è pari a Marzo (leggermente più freddo il primo) e così via fino ad arrivare a Luglio e Agosto che sono pari ma leggermente in vantaggio Agosto di pochi decimi.

Questo che significa, che l'effetto inerzia riesce meglio con il caldo che con il freddo. Idea Rolling Eyes Wink


Top
Profilo Invia messaggio privato
ICEBOWL



Registrato: 20/04/17 09:29
Messaggi: 344
Residenza: Carnate (MB) 248mslm

MessaggioInviato: Tue Mar 13, 2018 4:33 pm    Oggetto: Rispondi citando

le ondate di gelo di febbraio come massa sono più fredde teoricamente rispetto a dicembre. il gelo sedimentato per mesi nel continente russo asiatico (il vero gelo arriva da li) è maggiore che a dicembre dove ha avuto poco tempo per termicicizzare, poi è chiaro che la durata del giorno e l'intensità solare possono smorzare....

quest'anno qui ha nevicato per 3 giorni dal 1 marzo al 3 marzo con intensità debole al più moderata per pochi istanti ma l'accumulo è stato solo 11cm. La radiazione solare era fortissima, infatti notavo che le superfici bianche accumulavano e le superficie nere no, durante il giorno le auto nere non avevano accumulo le auto bianche si e nevicava con termiche inferiori a zero gradi! se fosse successo al 28 dicembre con l'intenistà solare ai minimi avremmo avuto un accumulo doppio e il doposito di neve sarebbe stato uniforme su tutte le superifici.

Il mese più caldo qui è LUGLIO che coincide con il massimo solare...in agosto le temperature mediamente calano e aumentano i temporali. Gennaio è il più freddo per lo stesso motivo ma opposto....una città costiera dell'adriatico (non prendo quelle tirreniche perchè non puoi fare un confronto data l'estrema mitezza di queste) ha come periodo più freddo un gennaio tendente al febbraio perchè il mare raggiunge il suo picco più freddo....e tale è che la primavera mediamente di Ancona nella sua prima parte è più fresca di una città padana che gode di continentalità e non ha il mare freddo, infatti le medie di marzo e aprile sono simili tra linate e ancona falconara. Al contrario In autunno il delta tra città padane e Ancona diventa notevole dove il delta è di circa 3° 4° medi a ottobre novembre e soprattutto prima parte di dicembre


Top
Profilo Invia messaggio privato
Telecuscino



Registrato: 31/07/17 11:51
Messaggi: 1589
Residenza: Macerata-Corridonia

MessaggioInviato: Tue Mar 13, 2018 6:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:
Telecuscino ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
Riprendendo il discorso secondo il mio personale parere, un clima continentale come quello di Milano, come ha detto Alx87 vede avvantaggiato Dicembre su Febbraio di pochi decimi di grado nelle massime mentre le minime sono pressoché identiche.

Al centro-sud ove Febbraio ha le stesse medie di Gennaio, il discorso è l'inverso, specie centro-sud costiero.

Una cosa converrete: il gelo di Gennaio è imbattibile e non ce n'è né per Dicembre né per Febbraio.
Laughing Wink


Ma facendo il ragionamento inverso: tra Giugno ed Agosto una +20 fa più male a Giugno (massimo irraggiamento e mare freddo) o ad Agosto (ore di luce diminuite e mari caldi)?

Per me, indubbiamente e senza ripensarci Agosto! Forse anche più di Luglio!

Agosto: mari caldi, terreni con meno acqua che hanno accumulato molto calore. Ore di luce contano poco e secondo me meno sulla stagione estiva. Ovvio a fine Agosto iniziano a contare ma con la +20 é l'umidità che conta (poi 33 o 35 gradi poco importa) . Conta molto di più l'umidità!


Una volta non so con chi parlavo mi disse che il fattore INERZIA è maggiore rispetto al fattore ORE DI LUCE durante l'estate che nell'inverno.

Se noti il Nord che ha un clima continentale il mese più freddo è Gennaio, il mese più caldo è Luglio.
Dicembre e Febbraio hanno la stessa media termica (leggermente avvantaggiato Dicembre) e Marzo e Novembre la stessa cosa, leggermente avvantaggiato il primo.
lo stesso accade tra Giugno ed Agosto.

Per il Centro-Sud, clima sub continentale e/o mediterraneo il mese più freddo è sempre Gennaio e il mese più caldo è Agosto, anche se Gennaio è quasi pari a Febbraio (pochi decimi a favore del primo sul secondo) e Dicembre è pari a Marzo (leggermente più freddo il primo) e così via fino ad arrivare a Luglio e Agosto che sono pari ma leggermente in vantaggio Agosto di pochi decimi.

Questo che significa, che l'effetto inerzia riesce meglio con il caldo che con il freddo. Idea Rolling Eyes Wink

Si sono d'accordo! Comunque se potessi scegliere quando (e soprattutto SE Very Happy) far venire il gelo ti direi 10 Gennaio-15 Febbraio (ora di luce, come dice ICEBOWL estensione del gelo etc. e anche VP statisticamente meno chiuso che a Dicembre. Per il caldo dal 15 Luglio al 15 Agosto periodo più "pericoloso", poi certo una 20 è una 20!


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it