Logo MeteoLive

Il forum di MeteoLive.it
Il più autorevole ed antico forum di Meteorologia italiano, il primo creato in Italia, attivo fin dal 29 novembre 1998

Spaghetti per Roma
Satellite moviola VISIBILE

atten.gif (177 byte)atten.gif (177 byte)  Ti ricordiamo che il forum è moderato e i messaggi contrari al regolamento verranno cancellati.
Non inserire link o pubblicità ad altri siti meteo ITALIANI. Mantieni sempre un comportamento educato e rispettoso e sarai stimato da tutti! SEGNALA ABUSI AL MODERATORE!

Sat moviola Regolamento GFS HR PLUS WRF Inser. img statiche

Segnala il tempo!  

Nowcasting
NORD-OVEST

  Nowcasting
NORD-EST
  Nowcasting
CENTRO-SUD
 
MeteoLive.it :: Leggi argomento - Cronaca, testimonianza di un lucano, gioie e delusioni di un amante del gelo...
Log in Registra FAQ Cerca Indice del forum

Cronaca, testimonianza di un lucano, gioie e delusioni di un amante del gelo...

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7513
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Tue Jan 09, 2018 5:12 pm    Oggetto: Cronaca, testimonianza di un lucano, gioie e delusioni di un amante del gelo... Rispondi citando

Ciao ragazzi in questo argomento vi narrerò la mia esperienza personale con gli eventi gelidi di Dicembre 2014 e Gennaio 2017, per consolarci un pò visto la fase climatica attuale.

Evento gelido del Dicembre 2014

Era il 29 Dicembre 2014 quando l'aria diventò improvvisamente fredda, il cielo era coperto e prometteva qualcosa di molto buone per i giorni a venire.
Ero incollato davanti al computer a guardare la -12 sulla carta carta e sapevo, ormai per certo che da lì a poche ore sarebbe arrivato il gelo, quello serio, quello che a me piace tanto.

La sera la temperatura precipitò sotto lo zero di pochi gradi, era l'inizio del grande evento che ci sarebbe rimasto impresso nella mente di tutti i meridionali e adriatici.

Il giorno dopo, il 30 Dicembre 2014, la temperatura rimase incollata per tutta la giornata tra i -3°C e la debole temperatura positiva di +1°C, la neve scendeva fitta e congelata, era quella che si accumulava a chicchi di riso, ricordava un pò quella del Febbraio 2012.
La neve scendeva sempre più fitta e coraggiosa mano mano che ci si avvicinava a Mezzogiorno e riusciva ad accumularsi con estrema facilità, c'erano già diversi centimetri a terra e prometteva bene per tutta la sera.

Ma è dal pomeriggio di quel giorno che la temperatura iniziò a scendere in maniera più spedita, la sera alle nove c'erano ormai -5°C e l'assenza di vento prometteva bene, che unita alla presenza di un buon manto nevoso poteva regalarci minime davvero basse da farci stupire. Quella sera lo intuii presto.

Mi alzo presto la mattina del 31 Dicembre 2014 e faccio una corsa al Castello, il punto più alto della città e meno cementificato, lì avevo piazzato il mio termometro appena comprato per rilevazioni meteorologiche e da serra.
Arrivo nel posto appartato, abbastanza riservato e coperto e controllo la minima al termometro: -7.4°C! Very Happy Immaginate la mia contentezza! Era una minima distante da quella del famoso Gennaio 1968 con -10°C di minima ma pur sempre una minima rispettosa.

Quel giorno, forse, fu più importante del Capodanno stesso, la massima registrata è stata di -2.5°C, e la neve continuava ad accumularsi!


Questa breve pagina di storia ci ha regalato sensazioni importanti che da tempo non assaporavo.

La mattina del primo dell'anno il gelo era ormai un ricordo con i rovesci nevosi che ormai erano cessati, capì presto che ormai la favola era conclusa!


Evento gelido del Gennaio 2017


Era il 5 Gennaio 2017, una giornata assai irrequieta anticipava quello che sarebbe successo da lì a poche ore, forti venti impazzavano sulla mia collina e l'aria diventava man mano sempre più fredda, i cieli tersi non sembravano però rispondere in nessun modo lasciando un'incognita sulla giornata dell'Epifania.

Il giorno dopo, il 6 Gennaio 2017, mentre stavo per alzarmi dal letto sento i "cric croc" delle scarpe delle persone che camminavano in maniera piuttosto spedita come se qualcuno corresse loro dietro con una mazza...ho aperto la finestra e...era arrivata la neve! Wink

La temperatura era già diversi gradi sotto lo zero e con difficoltà quel pomeriggio sfiorò lo zero.

La neve però, a tratti s'interrompeva e quei pochi granelli ghiacciati di neve venivano portati di qua e di là dal vento molto forte che tagliava la faccia, serviva il passamontagna anche se la temperatura era pochi gradi sotto lo zero sembrava ci fosse una temperatura di -15°C! Il vento acuiva tutto! Shocked

Il giorno dopo mi alzo, quel sabato era il giorno decisivo, il massimo dell'evento e con la -14 sulla testa immaginavo qualcosa di molto più forte della precedente ondata gelida.

Era il 7 Gennaio 2017, mi alzo di fretta e scappo verso il Castello, il solito posto, vado e in quel preciso istante controllo il termometro, avevo registrato una minima di... -6°C! Shocked Solo! Rolling Eyes Crying or Very sad
Immaginate la delusione di un gelofilo...una minima così ridotta! Ma come!?

Quel giorno ho registrato una massima di -4°C e la neve, ormai, quel poco che riusciva a scendere non sembrava aver intenzione di fare nemmeno un accumulo modesto, erano circa 5 cm di neve e niente di più o di meno!
Nel 2014 l'accumulo fu superiore, di circa 20-30 cm!

Per certi versi Gennaio 2017 fu deludente per la mia zona, il Vulture Melfese rimase sotto l'ombra garganica visto che i venti arrivavano da Nord-Est e il Gargano faceva da scudo.

Nel Gennaio 2017 quello che mi è rimasto impresso sono i forti venti gelidi da Nord-Est e la massima di -4°C ma anche una grande delusione associata alle minime non molto basse, in città, solita zona di rilevazioni meteo personali, Castello, si registrarono i -6°C, solo nelle campagne limitrofe la temperatura scese fino a -7°C.

Il manto nevoso scandente e i forti venti influirono non poco sulle minime con un resoconto davvero amaro dal punto di vista della neve e delle termiche, l'effetto albedo che avrebbe potuto giocare una grande mossa a favore di queste non si è verificato, tutto per colpa di quei venti! Mad

Il Dicembre 2014, per certi versi fu tutto l'opposto, venti davvero deboli, precipitazioni intense e continuate, un buon effetto albedo, ottime minime e massime leggermente più alte rispetto all'evento del 2017.

Capirete come mai per alcune zone del Meridione il 2014 sia superiore qualitativamente al 2017 che invece si è mostrato assai più preparato per l'Adriatico!


Gioie e delusioni di un lucano...ciao a tutti da Stefano! Wink


Top
Profilo Invia messaggio privato
ventomoderato
Forumista senior


Registrato: 19/08/16 21:27
Messaggi: 7155
Residenza: venaria reale

MessaggioInviato: Sat Jan 13, 2018 4:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

dovresti fare lo scrittore burian, racconto meteo davvero interessante!!


Top
Profilo Invia messaggio privato
zambro39



Registrato: 15/11/17 12:41
Messaggi: 206
Residenza: Marconia (MT) 110m slm

MessaggioInviato: Sat Jan 13, 2018 4:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nella mia zona, invece, situazione diametralmente opposta. Grande gelo a capodanno 2014 ma solo una sfiocchettata, mentre dal 6 al 10 gennaio 2017 praticamente neve tutti i giorni (blizzard straordinario all’epifania e 9 nevicata d’addolcimento splendida), con quasi 20 cm al suolo a 7km dal mare.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7513
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Sat Mar 24, 2018 2:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

Evento gelido del Febbraio 2018



<<Era da tempo che i modelli inquadrano una grande ondata di gelo per il 26-27-28 Febbraio 2018 , tutti erano entusiasmati di vivere una fase gelida di stampo storico eccetto io e qualcun altro sul forum.
Sapevo che il Sud era scartato da tempo dalle manovre della colata gelida e mi preparavo ad assistere ad un grande pacco, forse colossale visto quello che c'era in gioco.

La colata gelida che scendeva in moto antizonale era del tutto eccezionale dal punto vista dell'intensità, estensione e un po' meno per la durata visto che sarebbe starà agganciata subito da aria fredda in Atlantico.
Questo favoriva una volata alta della massa antizonale.
L'intensità era una di quelle rare con la -24°C ad 850 hPa nel nocciolo della retrogressione posto tra la Scandinavia, i Baltici e Danimarca e Germania.
L'estensione era altrettanto impressionante: il lago gelido si estendeva dalla Scandinavia al Mediterraneo.
Poi, un'altra cosa molto sotto valutata: la qualità dell'aria, si trattava non della classica retrogressione artico-continentale ma di aria artico-continentale con contributi polari-continentali ed il percorso era simile a quella del 2012.

Il giorno lunedì 25 Febbraio 2018, mi alzo con una tranquillità non comune a tutti giorni, apro la persiana e...un bagliore di luce mi acceca quasi...era arrivata la neve!
Già mentre aprivo sentivo i "crick crok" dei passi della gente che affondavano nella neve.
Velocemente mi sono vestito e sono andato in Villa comunale dove è iniziata una passeggiata con gli amici, la neve cadeva fittissima e non permetteva una visuale da qui a 20 metri.

Arriva la sera e le temperature scendono sotto lo zero e la prima neve fresca inizia a diventare ghiaccio, iniziai a fare guerra con gli amici a palline di neve, in parte ghiacciata! Un serata indimenticabile che mi permise di ritornare bambino anche se per poche ore!

Cala la notte, cala il gelo, si arriva a -5.7°C in zona Castello dove si registra una massima di -1.3°C in pratica una giornata di ghiaccio!

La sera del martedì 27 Febbraio 2018, la neve cadeva a raffiche interrotta da momenti di calma, il vento era assente e questo permetteva una buona riuscita delle minime.

Il mercoledì 28 Febbraio 2018 mi alzo di fretta la mattina e vado alla mia stazione meteo personale e rilevo ufficialmente la temperatura minima di -6.9°C, in pratica -7°C zona Castello.
Una punta non eccezionale per il mio paese ma degna di nota quasi alla pari di Dicembre 2010 o Dicembre 2014.
I cieli sereni fecero aumentare la temperatura massima portandola a +1.4°C e proprio quando sembrava tramontare tutto ecco l'altra neve che arriva allo scadere del mese di Febbraio e dell'evento stesso: era il dessert dopo un pranzo magnifico!


Dell'evento gelido siberiano appena trascorso mi è rimasto impresso l'imprevedibilità di tale evento fino a poche ore prima i modelli continuavano a "modellare" il lago blu coinvolgendo o meno il Sud Italia.

Abbastanza singolare poi con una -8/-9 in quota la mattina del 28 Febbraio arrivare a -7°C, questa fu una sorpresa, un grado elevato di omotermia ha permesso quello che mi aspettavo: minime gelide.

Immaginate fosse arrivata la -14°C ad 850 hPa come è arrivata diffusamente al Nord Italia cosa sarebbe successo!
Purtroppo a volte si ha la disposizione dei venti favorevoli, a volte le isoterme favorevoli, l'ideale sarebbe stato le isoterme di Gennaio 2017 e la direttrice della colata del Dicembre 2014 che, insieme alla matrice dell'aria gelida del Febbraio 2018 avrebbe dato vita ad un evento del tutto storico nella mia zona, anziché una normale ondata di gelo!
Pazienza è andata meglio al Nord, alla prossima saremo più fortunati!
>> Wink


Top
Profilo Invia messaggio privato
Artic Fox



Registrato: 22/02/18 22:47
Messaggi: 12
Residenza: Mozzanica (BG)

MessaggioInviato: Sat Mar 24, 2018 7:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ciao burian! Complimenti per i racconti addirittura da te -7°C qui da me -6°C il giorno 28 febbraio però senza neve al suolo, anche se qualcosina aveva nevicato il 25 ma con scarso attecchimento al suolo, poi neve dal 1 al 3 marzo sia pur con pause, con giornata di ghiaccio il 1 marzo max di -0.2°C ( nei giorni precedenti non c'è ne sono stati nonostante l'aria gelida in quota fino a -15.2°C ai 1430 metri del monte Penice vetta) è un accumulo medio di 15 cm non male Wink


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7513
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Sun Mar 25, 2018 9:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Artic Fox ha scritto:
Ciao burian! Complimenti per i racconti addirittura da te -7°C qui da me -6°C il giorno 28 febbraio però senza neve al suolo, anche se qualcosina aveva nevicato il 25 ma con scarso attecchimento al suolo, poi neve dal 1 al 3 marzo sia pur con pause, con giornata di ghiaccio il 1 marzo max di -0.2°C ( nei giorni precedenti non c'è ne sono stati nonostante l'aria gelida in quota fino a -15.2°C ai 1430 metri del monte Penice vetta) è un accumulo medio di 15 cm non male Wink


Con una -15 in quota hai avuto solo -6!? Shocked

Per Caso c'era vento forte?


Top
Profilo Invia messaggio privato
Artic Fox



Registrato: 22/02/18 22:47
Messaggi: 12
Residenza: Mozzanica (BG)

MessaggioInviato: Sun Mar 25, 2018 12:36 pm    Oggetto: Rispondi citando

Burian2012 ha scritto:
Artic Fox ha scritto:
Ciao burian! Complimenti per i racconti addirittura da te -7°C qui da me -6°C il giorno 28 febbraio però senza neve al suolo, anche se qualcosina aveva nevicato il 25 ma con scarso attecchimento al suolo, poi neve dal 1 al 3 marzo sia pur con pause, con giornata di ghiaccio il 1 marzo max di -0.2°C ( nei giorni precedenti non c'è ne sono stati nonostante l'aria gelida in quota fino a -15.2°C ai 1430 metri del monte Penice vetta) è un accumulo medio di 15 cm non male Wink


Con una -15 in quota hai avuto solo -6!? Shocked

Per Caso c'era vento forte?
no, non c'è stato vento, neanche di debole intensità, e dire che il cielo era pure sereno, solo nei giorni precedenti del 26- 27 c'è stata un po' di nuvolosità che ha attenuato il raffreddamento, in effetti è strano Exclamation Rolling Eyes


Top
Profilo Invia messaggio privato
alx87
Forumista senior


Registrato: 01/07/10 10:07
Messaggi: 5308
Residenza: Rho (MI)/Chiasso (TI)

MessaggioInviato: Sun Mar 25, 2018 2:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

Nel Febbraio 2018 appena trascorso in effetti non si sono raggiunti valori rigidissimi nelle minime, anche se i -8° sono stati abbastanza diffusi e nelle zone più fredde della pianura anche -10°/-11°.
Del resto è mancata la neve (arrivata solo al 1° Marzo), le nottate spesso sono state sporcate da nuvolosità blanda e soprattutto i primi giorni (domenica e lunedì) la Bora ha limitato il calo termico.
Per me più rilevanti sono state le massime, comprese tra 0° e 2° (ma localmente si è avuta anche la giornata di ghiaccio) con cielo sereno o al più velato, si parla di oltre 10° sotto la media.

Per me, paragonando questo episodio a quello del Febbraio 2012, se nei valori assoluti sicuramente non lo raggiunge, il sottomedia avuto nel 2018 è paragonabile visto che è avvenuto a fine Febbraio quando le medie del periodo sono nettamente più alte, specie nelle massime.

Invece gli altri episodi di cui racconti Burian, qui siamo sempre stati bene ai margini, un sottomedia modesto a Capodanno 2015, freddo moderato ma senza neve a Gennaio 2017, da segnalare la giornata di gelicidio per via di uno strato di aria calda a mezza quota a negare la neve alla pianura milanese per il secondo anno di fila, per fortuna quest'anno, seppure non all'altezza delle medie nivometriche di una volta, qualcosa si è visto.


Top
Profilo Invia messaggio privato
Burian2012
Forumista senior


Registrato: 08/03/12 15:44
Messaggi: 7513
Residenza: Melfi

MessaggioInviato: Sun Mar 25, 2018 3:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Artic Fox ha scritto:
Burian2012 ha scritto:
Artic Fox ha scritto:
Ciao burian! Complimenti per i racconti addirittura da te -7°C qui da me -6°C il giorno 28 febbraio però senza neve al suolo, anche se qualcosina aveva nevicato il 25 ma con scarso attecchimento al suolo, poi neve dal 1 al 3 marzo sia pur con pause, con giornata di ghiaccio il 1 marzo max di -0.2°C ( nei giorni precedenti non c'è ne sono stati nonostante l'aria gelida in quota fino a -15.2°C ai 1430 metri del monte Penice vetta) è un accumulo medio di 15 cm non male Wink


Con una -15 in quota hai avuto solo -6!? Shocked

Per Caso c'era vento forte?
no, non c'è stato vento, neanche di debole intensità, e dire che il cielo era pure sereno, solo nei giorni precedenti del 26- 27 c'è stata un po' di nuvolosità che ha attenuato il raffreddamento, in effetti è strano Exclamation Rolling Eyes


Shocked Strano!


Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   

Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Previsioni meteo e meteorologia Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Puoi votare nei sondaggi



Powered by phpBB © 2001- 2004 phpBB Group
Theme created by phpBBStyles.com | Themes Database
phpbb.it